MANTOVA-CASA DEL MANTEGNA RACCONTARE LA STORIA: IL “CASO” MENOCCHIO.

FasuloSabato 24 novembre alle ore 18.00 presso la sala al primo piano della Casa del Mantegna a Mantova, si terrà un incontro organizzato dal Cinema del Carbone in collaborazione con l’Istituto Mantovano di Storia Contemporanea sul tema Raccontare la storia: il “caso” Menocchio.

Il cinema del Carbone ha infatti in programma, a partire dal 24 novembre, il film MENOCCHIO, di Alberto Fasulo, presentato in concorso al recente Festival di Locarno e basato sulle vicende raccontate da Carlo Ginzburg in Il formaggio e i vermi. Continua a leggere

MANTOVA – ONERE DELLA CONOSCENZA: CORSO DI FORMAZIONE APERTO A TUTTI

onere della conoscenzaVenerdì 16 e sabato 17 novembre si terrà a Mantova presso il Conservatorio “Lucio Campiani” (via della Conciliazione 33) a partire dalle ore 9:30 il corso di formazione Onere della conoscenza. Aperto a tutti.

Il corso è rivolto a un pubblico molteplice: avvocati, operatori legali, membri delle Commissioni territoriali e funzionari, ma anche a chi lavora nel mondo della scuola. È infatti un’importante opportunità di formazione per docenti e dirigenti scolastici,  tanto sulla storia e l’antropologia dei paesi da cui provengono molti studenti e studentesse delle scuole di oggi, quanto sul complesso fenomeno delle migrazioni forzate e dei mutamenti della società in cui viviamo. Continua a leggere

MANTOVA – “I PECCATI DEI PADRI. Negazionismo turco e genocidio armeno”. Se ne parla alla Teresiana con l’autrice SIOBHAN NASH-MARSHALL

Siobhan Nash-Marshall.jpgMercoledì 31 ottobre alle ore 17.00 nella Sala delle Vedute della Biblioteca Teresiana di Mantova (via Ardigò 13), verrà presentato il libro “I peccati dei padri. Negazionismo turco e genocidio armeno” di Siobhan Nash-Marshall, autrice di libri ed articoli accademici di filosofia teoretica e dedicatasi negli ultimi anni allo studio dei genocidi e del negazionismo.

L’autrice dialogherà con Antonia Arslan, scrittrice di radici armene, già titolare della cattedra di Letteratura italiana moderna e contemporanea all’Università di Padova. L’incontro sarà introdotto da Daniela Ferrari, presidente dell’Istituto Mantovano di Storia Contemporanea. Continua a leggere

MANTOVA – “PENSARE L’EUROPA OGGI”. CORSO DI FORMAZIONE PER DOCENTI RICONOSCIUTO DAL MIUR

europa oggi.JPGL’Istituto Mantovano di Storia Contemporanea ha organizzato un corso di formazione diretto ai docenti di ogni ordine e grado, dal titolo “Pensare l’Europa oggi: problemi e prospettive del processo di integrazione europea”.

In un periodo storico di grandi cambiamenti economici, politici e sociali, in cui l’idea di Europa unita sembra essere entrata in profonda crisi disperdendo quel patrimonio comune culturale, multietnico e solidale sorto dalle ceneri delle dittature e della guerra, il corso ha l’obiettivo di riflettere su quali siano le cause che ci hanno condotto a ritornare a pensare in piccolo, ad avere paura di perdere la nostra identità nazionale, a giungere al punto di mettere in discussione anche i più elementari diritti umani. Continua a leggere

MANTOVA – DUE CONVEGNI per CONOSCERE L’UNIONE SOVIETICA di ALEXANDER RODCHENKO a PALAZZO TE

Nell’ambito della mostra a Palazzo Te “Alexander Rodchenko. Revolution in photography” 29 marzo – 27 maggio 2018, dedicata al grande maestro russo, esponente di primo piano dell’avanguardia sovietica del XX secolo, venerdì 13 aprile si terrà la conferenza aperta al pubblicoL’unione sovietica di Alexander Rodchenko tra arte e storia”.

Inaugurazione mostra Rodchenko a Palazzo Te (17).jpgNel corso dell’incontro, alle ore 18:30 nella sala Polifunzionale del palazzo, interverranno Costanza Bertolotti, dell’Istituto Mantovano di Storia contemporanea, e Daniela Sogliani, del Centro Internazionale d’Arte e di Cultura di Palazzo Te. Sarà presentata la figura di Rodchenko, testimone eclettico del suo tempo, impegnato a dettagliare, con i suoi scatti, fatti e personaggi di un’epoca irripetibile nella storia. Continua a leggere

CURTATONE – BATTAGLIA DI CURTATONE e MONTANARA: LE IMPRONTE DELLA STORIA

Il-campo-di-battaglia-di-Curtatone-e-Montanara

In occasione del 170 anniversario della BATTAGLIA di CURTATONE e MONTANARA del 29 maggio 1848 vengono organizzati dal Comune di Curtatone nell’ambito delle iniziative dell’Università del tempo libero, due dei quali, in collaborazione con l’Istituto Mantovano di Storia Contemporanea, con gli interventi della Presidente dott.ssa Daniela Ferrari e dalla Coordinatrice dott.ssa arch. Marida Brignani.

Per comprendere e approfondire al meglio la nostra storia gli appuntamenti si terranno alle ore 21,00 nei giorni di mercoledì 11 aprile a Buscoldo, giovedì 19 aprile a Levata e giovedì 26 aprile a Montanara  Continua a leggere

MANTOVA – Premio di studio «CESARE MOZZARELLI» sulla storia del Mantovano dodicesima edizione

Aperto il bando per partecipare al premio di studio «Cesare Mozzarelli» sulla storia del Mantovano dodicesima edizione 2018

Cesare Mozzarelli

“Per ricordare la figura del professor Cesare Mozzarelli, – spiega la presidente dell’Istituto mantovano di storia contemporane, Daniela Ferrarila sua insigne opera di studioso e il suo impegno di promotore e di organizzatore di cultura a Mantova, per iniziativa dei cugini Bottoli, l’Istituto Mantovano di Storia Contemporanea indice un premio da assegnare all’autore o agli autori di studi, ricerche e tesi di laurea o di dottorato, sulla storia di Mantova e del suo territorio in età moderna e contemporanea”. Continua a leggere

MANTOVA – PRESENTAZIONE DEL VOLUME “E ALLA FINE NON RIMASE NESSUNO”

E alla fine non rimase nessunoL’Istituto mantovano di storia contemporanea organizza, Lunedì 9 aprile 2018 Mantova alle ore 17,30, Sala delle Colonne del Centro Culturale “Baratta” (corso Garibaldi 88) – la presentazione di uno degli ultimi volumi recentemente pubblicati. Si tratta del volume E alla fine non rimase nessuno. Storia degli Ebrei di Marcaria, San Martino dall’Argine, Gazzuolo e Bozzolo, quarta pubblicazione di Ermanno Finzi dedicata alla demografia ebraica nei luoghi minori dei Gonzaga fino al ventesimo secolo.

Dopo i saluti di Daniela Ferrari, presidente dell’Istituto mantovano di storia contemporanea , insieme con l’autore interverrannno Maurizio Bertolotti,  ed Emanuele Colorni, presidente della Comunità ebraica mantovana.
(gb)

MANTOVA E IL RISORGIMENTO A 170 ANNI DALLE RIVOLUZIONI: LA BATTAGLIA DI CURTATONE raccontata dal professor COSTANTINO CIPOLLA

A 170 anni dalle rivoluzioni del 1848. Il Risorgimento mantovano a scuola; si tratta di otto appuntamenti di approfondimento storico su tale periodo, rivolto agli insegnanti e al pubblico interessato a questo argomento, tenuto da esperti che terminerà il 14 giugno 2018.  Il quarto appuntamento sarà tenuto dal professor Costantino Cipolla alla Sala delle Colonne del Centro culturale Baratta di Corso Garibali 88 a Mantova,  giovedì 5 aprile dalle ore 16 alle ore 19.

Il professor Cipolla parlerà nel dettaglio della battaglia di Curtatone con una lezione dal titolo Tanto infausta sì, ma pur tanto gloriosa. La battaglia di Curtatone nel contesto delle battaglie risorgimentali.  Continua a leggere

BORGO MANTOVANO – PALAZZO DUCALE DI REVERE APRE LE PORTE AL RISORGIMENTO ITALIANO

Il Comune di Borgo Mantovano e il Museo del Po hanno inaugurato a Palazzo Ducale di Revere, una mostra sul Risorgimento. La prima parte dell’esposizione, intitolata “Mantova 1796-1866. Settant’anni tra assedi, occupazioni e guerre“, con l’approfondimento su “I Reveresi nel Risorgimento italiano“, è curata da Sergio Leali e da Alberto Riccadonna.
Nel primo nucleo si trovano esposti numerosi documenti originali: 70 stampe (fra cui la resa di Mantova, le battaglie di Governolo, di Volta Mantovana, di Solferino e S. Martino), 80 lettere (fra cui quelle dei volontari toscani, di soldati italiani e francesi, e rare lettere dall’Oltrepò Mantovano) oltre a 15 manifesti.  Numerose decorazioni, medaglie e monete sia in oro e argento che in bronzo. Una ventina fra armi bianche e da fuoco, palle da fucile, fiasche per polvere da sparo, cartucce nonchè la divisa ed il moschetto appartenuti al garibaldino Giovanni Borzani. Continua a leggere