MANTOVA – CERIMONIA DI COMMEMORAZIONE DEI MARTIRI DI BELFIORE

monumento martiri di belfiore - mantova

Sabato 7 dicembre, alle ore 11.00, presso il Monumento ai Martiri nella Valletta di Belfiore, si terrà la Cerimonia di Commemorazione dei Martiri di Belfiore. Dopo l’Inno d’Italia, ci saranno gli interventi del professor Rodolfo Signorini, del presidente del Consiglio comunale di Mantova Massimo Allegretti e le letture di commemorazione da parte degli studenti del Liceo Scientifico Belfiore e della scuola primaria Martiri di Belfiore. Continua a leggere

MANTOVA – CARCERI DEI MARTIRI DI BELFIORE, RIAPRONO AL PUBBLICO CON NUOVO ALLESTIMENTO

Saltuariamente aperte durante occasioni speciali e ricorrenze, a partire dall’8 novembre le carceri dei Martiri di Belfiore, uno dei luoghi-simbolo della storia risorgimentale italiana, saranno visitabili ogni venerdì alle ore 11.00, solo su prenotazione.

castello di san giorgio


L’inaugurazione del nuovo allestimento è prevista per sabato 26 ottobre. 

Alle ore 11.00 si svolgerà infatti un incontro presso il Museo Archeologico Nazionale con interventi di Peter Assmann direttore Complesso Museale Palazzo Ducale, Daniela Ferrari presidente Istituto Mantovano di Storia Contemporanea, Carlo Saletti direttore scientifico Istituto Mantovano di Storia Contemporanea e Ugo Bazzotti storico dell’arte. A seguire, intorno alle ore 12.00, si effettueranno visite guidate a piccoli gruppi durante le quali si potrà apprezzare il rinnovato allestimento, realizzato da Palazzo Ducale in collaborazione con l’Istituto Mantovano di Storia Contemporanea: un’occasione rivolta ai cittadini per vivere un’esperienza di visita ancor più efficace in uno dei luoghi-simbolo della storia italiana del XIX secolo. Continua a leggere

MANTOVA: Mons. Giovanni Corti vescovo di Mantova negli anni del Risorgimento. Incontro a CASA ANDREASI con LUIGI MIGNOLI

mons corti.jpgDopo l’interessante convegno dedicato al vescovo Corti (1796-1868) dall’Accademia Nazionale Virgiliana, il prof. Luigi Mignoli ne illustra i natali, la storia, il carisma giovedì 28 marzo alle ore 17.30 a Casa Andreasi di via Frattini 9 Mantova.

Mons. Giovanni Corti fu vescovo di  Mantova dal 1847 al dicembre 1868 durante il periodo più difficile della storia del nostro Risorgimento. Subì le tristi giornate dell’occupazione della basilica di Sant’Andrea nel 1848 da parte della truppa dei soldati austro ungarici e la conseguente distruzione dei  Sacri Vasi del Cellini. Continua a leggere

CREMONA – RISCOPRIRE LA “VISIONE” DEL POETA ANGELO POMA

VISIONE A CONFRONTO.jpg

Martedì 9 maggio alle 17,00 a Cremona, Sala Conferenze dell’Archivio di Stato (via Antica Porta Tintoria, 2) viene presentata l’edizione, curata da Marida Brignani, del poemetto “Visione. A conforto della Madre. 8 dicembre notte 1852″ scritto l’8 dicembre 1852 da Angelo Poma, medico, e fratello per via paterna di Carlo Poma, impiccato il giorno prima dagli Austriaci a Mantova nella valletta di Belfiore assieme ad altri congiurati.

MANTOVA – PALAZZO DUCALE: PRESENTAZIONE DEL POEMETTO DI ANGELO POMA A RICORDO DEL FRATELLO CARLO

man_097_01.jpgIn concomitanza con l’appuntamento del 7 dicembre 2016 a commemorazione del sacrificio dei Martiri di Belfiore, nel corso del quale presso l’Atrio degli Arcieri di Palazzo Ducale sarà presentato alle ore 17,30 a cura dell’Istituto Mantovano di Storia Contemporanea, il poemetto di Angelo Poma in ricordo del fratello Carlo, con letture da parte degli attori dell’Accademia Teatrale “Francesco Campogalliani” di Mantova. Continua a leggere

MANTOVA – CASTELLO DI SAN GIORGIO: VISITE ACCOMPAGNATE ALLE CARCERI DEI MARTIRI DI BELFIORE

castello di San Giorgio.jpgIl 2016 è l’anno in cui ricorre il 150° anniversario dell’annessione di Mantova e del Veneto al Regno d’Italia avvenuta nel 1866, da considerarsi una delle tappe fondamentali nel quadro degli eventi che portarono, in poco più di dieci anni (1859-1870), all’unificazione di gran parte della penisola. L’importante ricorrenza verrà onorata anche in Palazzo Ducale, con la riapertura straordinaria di uno dei luoghi simbolo di tutta l’epopea risorgimentale, vale a dire le carceri del castello di San Giorgio. Continua a leggere