MANTOVA – PALAZZO DUCALE APRE LE PORTE AL FAI per le GIORNATE DI PRIMAVERA

Ogni anno, a partire dal 1993, il primo weekend di Primavera i volontari del FAI organizzano una manifestazione nazionale dedicata alla riscoperta del patrimonio storico, artistico e culturale del nostro Paese. Il 23 MARZO, PALAZZO DUCALE apre le porte al FAI per la 27ª edizione di una grande festa dei Beni Culturali, aperta a tutti e alla quale in 26 anni di storia hanno partecipato più di 10 milioni di Italiani che hanno avuto l’opportunità di visitare oltre 12.000 luoghi solitamente chiusi al pubblico in più di 5.000 città di tutta Italia.

L’itinerario pensato per il FAI all’interno del Complesso Museale – nell’Appartamento Grande di Castello e nell’Appartamento di Troia, comprese le logge e il giardino pensile – nello spirito della manifestazione comprende sale attualmente non incluse nei percorsi di visita.
Visite guidate con ingresso gratuito dalle ore 9.00 alle ore 12.30 (ultima visita ore 12.00) e dalle ore 14.30 alle ore 18.00 (ultima visita ore 17.30) a cura dei volontari FAI e degli studenti del Liceo Scientifico Belfiore e dell’Istituto Tecnico Carlo d’Arco di Mantova. Continua a leggere

ALBERTO ANGELA TORNA SU RAI 1 CON “MERAVIGLIE”: LA PRIMA PUNTATA DEL 12 MARZO DEDICATA ALLE BELLEZZE DI MANTOVA

Prende il via martedì 12 marzo alle 21.25 su Rai1 la nuova stagione di Meraviglie, il programma condotto da Alberto Angela. Quattro puntate che costituiscono un viaggio tra opere, luoghi, sistemi di vita assolutamente particolari che testimoniano la creatività e l’ingegno dei nostri predecessori. L’Italia è davvero la penisola dei tesori. Ospita infatti 53 siti riconosciuti dall’Unesco come patrimonio dell’umanità. Nessun paese al mondo ha avuto altrettanti riconoscimenti. Il nostro non solo è il patrimonio più ricco ma è anche distribuito in tutte le regioni e abbraccia tutti i periodi storici. Meraviglie è articolato in quattro puntate che racconteranno dodici siti italiani, tre per puntata: uno al nord, uno al sud, uno al centro.

La prima puntata prende le mosse da uno dei centri principali del Rinascimento: Mantova. Una città legata indissolubilmente al nome dei Gonzaga, i signori che l’hanno governata per quattro secoli rendendola uno straordinario gioiello italiano. Le telecamere di Meraviglie entreranno nel Palazzo Ducale con la magnifica camera degli sposi dipinta da Andrea Mantegna e Palazzo Te con gli affreschi di Giulio Romano. Tra tanti stupefacenti tesori, il racconto di una donna che del Cinquecento è stata una delle indiscusse protagoniste: Isabella d’Este. Continua a leggere

MANTOVA – MUSEO DI PALAZZO DUCALE: TANTE OCCASIONI PER ENTRARE GRATIS

Il 2019 sarà costellato di numerose occasioni di gratuità per turisti e appassionati della cultura. Recependo la recente direttiva ministeriale, il Complesso Museale Palazzo Ducale di Mantova presenta il suo ampio calendario annuale durante il quale sarà possibile accedere ai percorsi grazie a un biglietto gratuito rilasciato in determinate giornate o fasce orarie.

Dalle giornate gratuite, alle fasce orarie tardo-pomeridiane fino alla generosa “settimana della cultura” (iniziativa del MiBAC) si tratta di una serie di appuntamenti preziosi per approfondire la conoscenza della grande reggia gonzaghesca e familiarizzare con il suo inesauribile palinsesto di storie, opere d’arte e decorazioni, testimonianze straordinarie di circa ottocento anni di storia. Continua a leggere

MANTOVA – SVELATO IL NUOVO SIMBOLO DI SEGNI 2019: È IL CAVALLO DISEGNATO DA GIULIO ROMANO

Foto di Nicola Malaguti-5.jpgL’animale simbolo e l’artista scelti da SEGNI New Generations Festival per il 2019 mettono in luce ancora di più il legame con il territorio e l’importanza di creare sinergie: è il cavallo disegnato da Giulio Romano il protagonista della XIV edizione del Festival.

In occasione dell’anno speciale che la città dedica a questo genio, con due importanti mostre, anche SEGNI gli rende omaggio adottando come simbolo l’immagine di un cavallo tratto dagli affreschi della volta nella Sala di Troia del Complesso Museale di Palazzo Ducale, con il quale si rinnova la partnership e s’immagine anche la creazione di una vera e propria sezione speciale Giulio Romano for kids all’interno del Festival (26 ottobre – 3 novembre). Continua a leggere

MANTOVA – AL CASTELLO DI SAN GIORGIO, FINO AL 31 MARZO LA MOSTRA “PIETRE COLORATE MOLTO VAGHE E BELLE”

Fino al 31 marzo 2019 è possibile visitare la mostra “Pietre colorate molto vaghe e belle. Arte senza tempo dal Museo dell’Opificio delle Pietre Dure”, allestita nelle sale del Castello di San Giorgio – Complesso Museale Palazzo Ducale di Mantova.

Si tratta di una preziosa raccolta di opere d’arte realizzate con la particolare tecnica artistica detta ‘commesso’ che consente di creare, sulla base di un modello pittorico, immagini ottenute dal paziente assemblaggio di piccole sezioni di pietre colorate: porfidi, diaspri, agate, lapislazzuli che, accuratamente selezionati, tagliati e accostati, appaiono come una vera e propria ‘pittura di pietra’. Continua a leggere

MANTOVA – LA BEFANA AL DUCALE: SPETTACOLI, GIOCHI E BALOCCHI CON LA COMPAGNIA TeatrOrtaet

Ancora pochi giorni per visitare “Fato e destino. Tra mito e contemporaneità”: fino a oggi sono stati in 15.000 a varcare la soglia della Palazzina della Rustica per apprezzare l’esposizione a cura di Renata Casarin e Lucia Molino in collaborazione con Michela Zurla e ammirare una selezione delle opere di Fondazione Cariplo.

la cometa 2

Per chiudere il ricco ciclo di eventi correlato alla mostra, il 5 e 6 gennaio è programmato a partire dalle ore 15.00 lo spettacolo teatrale a cura della compagnia TeatrOrtaet intitolato “La Cometa”, scritto da Carlo Bertinelli.  Continua a leggere

MANTOVA – WEEKEND AL DUCALE CON PERCORSI GUIDATI GRATUITI

palazzo ducale mantova.jpgIl Palazzo Ducale di Mantova anche noto come la reggia dei Gonzaga non ha bisogno di presentazioni, emblema del Rinascimento italiano con i suoi 35.000 metri quadrati, è uno dei più vasti palazzi d’Europa.

 

Durante il week-end d’inizio novembre il Complesso Museale Palazzo Ducale apre le sue maestose sale al pubblico con visite guidate anche in notturna. 

Qui di seguito il programma delle iniziative:

Continua a leggere

MANTOVA, PALAZZO DUCALE – FATO E DESTINO: TRA SONNO E MORTE CONFERENZA di FRANCO FERRARINI

dott. Franco FerrariniSABATO 20 OTTOBRE 2018, ORE 17.00 Atrio degli Arcieri, Ingresso da Piazza Lega Lombarda, Palazzo Ducale di Mantova, il medico chirurgo Franco Ferrarini terrà una conferenza intitolata “Tra Sonno e Morte” all’interno del ciclo di eventi dedicati
alla mostra “Fato e destino. Tra mito e contemporaneità”, a cura di Renata Casarin, Lucia Molino e con la collaborazione di Michela Zurla, in corso fino al 6 gennaio 2019, nella Rustica del Complesso Museale Palazzo Ducale di Mantova.

Che cosa accomuna il Sonno e la Morte? Continua a leggere

MANTOVA – LA MANO ALCHEMICA di MONICA BIANCHI all’ATRIO DEGLI ARCIERI di PALAZZO DUCALE

Manocopertina MB.jpgNella cornice del Festivaletteratura, sabato 8 settembre alle 15 e alle 17, all’Atrio degli Arcieri di Palazzo Ducale verrà presentato il libro di Monica Bianchi, “La Mano Alchemica. Chiromanzia~Riflessologia palmare~Officina del Ben Essere” (Il Cartiglio Mantovano Editore).

La vicedirettrice di Palazzo Ducale  Renata Casarin introdurrà il Libro Guida con prefazione di Dora Ansuini, corredato di videocorso DVD, mappe da appendere e lavagna. Continua a leggere

MANTOVA CASTELLO di SAN GIORGIO – GIRO DEL MONDO IN 8 STANZE: un viaggio attraverso il cosmorama di HUBERT SATTLER

20 MAGGIO – 16 SETTEMBRE 2018

 

Sabato 19 maggio alle ore 18.00 inaugurazione della mostra dedicata a Hubert Sattler (1817-1904), IL GIRO DEL MONNDO IN 8 STANZE – Mantova, Complesso Museale Palazzo Ducale. L’esposizione è curata da Attilio Brilli, Johannes Ramharter, Peter Assmann.
La mostra che si presenta nelle sale espositive del Castello di San Giorgio, intende accompagnare il pubblico in un ideale ‘giro del mondo’ attraverso le otto stanze in cui si articola il percorso di visita.

giro del mondo in otto stanze Castello di San Giorgio.jpg

 

Come il protagonista del romanzo di Jules Verne, il visitatore si troverà immerso in paesaggi e contesti dei più vari, potendo vivere il sogno del viaggio nell’Ottocento. I “cosmorami” del pittore di Salisburgo Hubert Sattler (1817-1904), ovvero vedute di paesaggi e città realizzate con estrema precisione tecnica e in grado di rendere al massimo l’illusione della realtà, ci trasportano in mondi lontani e preservano ancora oggi, epoca in cui la rivoluzione di internet ha reso tutto vicino, un fascino inalterato. Continua a leggere