EMILIA ROMAGNA – ALTRI 640 POSTI LETTO COVID: SI SALE A OLTRE 4.300. REGIONE PRONTA AI COVID HOTEL

Bologna, 17 Novembre – Altri 640 posti letto disponibili per i pazienti Covid, per un totale che potrà così superare i 4.300 in Emilia-Romagna. Regione, peraltro, già allineata alle richieste nazionali sui Covid Hotel: non ci sarà bisogno, infatti, di requisire alcun albergo per accogliere i malati di Coronavirus, perché nei 4 presenti sul territorio regionale l’83% dei posti è ancora libero (risultano occupati meno di 2 posti letto su 10).

Continua a leggere

RIAPRE IL REPARTO COVID, RIDOTTA LA CHIURGIA PROGRAMMATA

Riapre il reparto di Terapia Intensiva Covid nell’ex Tin. Sono 127 in azienda i letti destinati ai pazienti colpiti dal virus. Via all’assunzione di 137 nuovi infermieri


MANTOVA – Come indicato da Regione Lombardia, per fare fronte all’evoluzione della pandemia si è reso necessario ridurre l’attività chirurgica programmata e conseguentemente riorganizzare la dotazione e distribuzione dei posti letto dell’ospedale di Mantova.

Continua a leggere

EMILIA ROMAGNA guarda al post Covid: in meno di un mese pronto il Piano regionale da oltre 180 milioni di euro

STEFANO BONACCINI presentazionepiano1Bologna, 17 giugnoPiù posti letto in terapia intensivaRiqualificazione delle aree semi-intensiveriorganizzazione e ristrutturazione dei Pronto soccorso – per rendere strutturale la separazione dei percorsi all’ingresso e garantire così la sicurezza di pazienti e personale – e potenziamento del trasporto inter-ospedaliero dei pazienti. Ma anche strutture mobili per rispondere a eventuali picchi temporanei di fabbisogno di posti letto e percorsi specifici per seguire i pazienti Covid in fase di guarigione clinica. Continua a leggere

AL POMA RIPARTE L’ATTIVITÀ CHIRURGICA-ONCOLOGICA CON PRIORITÀ AI CASI PIÙ GRAVI: PERCORSI SICURI PER PAZIENTI E OPERATORI

Mantova, 28 aprile – Sono tre i reparti chirurgici polispecialistici creati all’ospedale di Mantova per fare ripartire l’attività chirurgica programmata. Come da indicazioni regionali, si ricomincia per il momento dal solo ambito oncologico, dando priorità ai casi più urgenti.

CARLO-POMA-MANTOVA

Regione Lombardia ha infatti chiesto alle ASST di mappare la filiera e di avanzare una proposta di ripresa graduale dell’attività chirurgica  in base alla classificazione del rischio, alla disponibilità di personale e di posti letto. Continua a leggere

CORONAVIRUS, ASSESSORE GALLERA: “I 1600 POSTI IN TERAPIA INTENSIVA SONO UN QUALCOSA CHE NON HA EGUALI”

Milano, 29 marzo –  “Oggi abbiamo superato ampiamente i 1.600 posti letto in terapia intensiva, partendo da 724. Qualcosa che non credo abbia eguali in nessun sistema sanitario“. Sono le dichiarazioni dell’assessore al Welfare della Regione Lombardia, Giulio Gallera, nella consueta diretta Facebook sulla pagina di LombardiaNotizieOnline per fare il sull’emergenza coronavirus.

GIULIO GALLERA REGIONE LOMBARDIA

L’assessore ha quindi ricordati che si rafforza ulteriormente il nostro servizio sanitario lombardo, “grazie alla solidarietà internazionale”. “Ieri – ha ricordato – sono arrivati 15 medici e infermieri polacchi e oggi sono arrivati 10 medici e 20 infermieri dall’Albania. Continua a leggere

CONTAGIO CORONAVIRUS: 70 PAZIENTI DIMESSI DAGLI OSPEDALI MANTOVANI E GESTITI A DOMICILIO

Il Centro Servizi assiste i malati a domicilio tramite monitoraggio telefonico e tamponi. Sacerdoti della diocesi nei reparti Covid

centro analisi asst mantova

Mantova, 23 marzo – Sono circa 70 i pazienti Covid dimessi e gestiti a domicilio. Il Centro Servizi di ASST si occupa dei malati dimessi dagli ospedali dell’Azienda Socio Sanitaria Territoriale e dagli erogatori privati (Castiglione delle Stiviere, Suzzara e San Clemente), attraverso il monitoraggio telefonico e l’esecuzione dei due tamponi previsti dalle procedure per stabilire la guarigione virologica. Continua a leggere

CORONAVIRUS: MANTOVA IN PRIMA LINEA. 12 POSTI IN PIÙ PER IL PRONTO SOCCORSO, I LETTI SALGONO A 370

Continua la riorganizzazione dei reparti per garantire assistenza ai pazienti colpiti da Coronavirus. Mantova fra i centri di prima linea

Mantova, 19 marzo – Grazie alla Confederazione Nazionale delle misericordie d’Italia, arrivano 12 posti letto in più per i pazienti Covid del Pronto Soccorso di Mantova. Un’iniziativa che consentirà di incrementare la capacità di accoglienza della struttura, attraverso l’installazione 7 moduli prefabbricati.

12 posti letto in più per i pazienti Covid del Pronto Soccorso di Mantova 3

I moduli, in fase di montaggio, sono completamente attrezzati dal punto di vista della sicurezza e degli impianti e ospiteranno malati in osservazione. ASST ha chiesto alla Croce Rossa anche la disponibilità di nuovo personale che si integrerà con i professionisti del Pronto Soccorso per poter gestire i posti letto aggiuntivi. Continua a leggere

COLDIRETTI METTE A DISPOSIZIONE 200 POSTI LETTO NEGLI AGRITURISMI PER LE PERSONE GUARITE DA CORONAVIRUS

massimo grignani 1.jpg

(16 marzo) – In Lombardia gli agriturismi Coldiretti aprono le porte e si mettono a disposizione per accogliere le persone guarite dal Coronavirus e dimesse dagli ospedali, ma che necessitano ancora di alcuni giorni in isolamento a scopo precauzionale.

Lo rende noto la Coldiretti Lombardia che sta raccogliendo le disponibilità sul territorio, nel sottolineare che sono quasi 200 i posti disponibili, in risposta all’appello delle istituzioni regionali. Continua a leggere

CORONAVIRUS MANTOVA, TENDA DA CAMPO AL PRONTO SOCCORSO: ospiterà il triage infettivologico dedicato ai casi sospetti

La Protezione Civile allestisce una tensostruttura per il triage infettivologico dedicato ai casi sospetti. Percorsi riorganizzati per fare fronte all’emergenza. Riaprono screening, commissioni invalidi e patenti. Ancora sospese le vaccinazioni

Tenda PS ospedale mantova 2.jpeg

MANTOVA (29 febbraio) – Percorsi ospedalieri riorganizzati per fronteggiare il maggiore afflusso di pazienti. I professionisti di ASST ancora in campo senza sosta per l’emergenza Coronavirus, in stretto raccordo con Regione Lombardia e Ats della Val Padana. Continua a leggere