ARRESTI PER DROGA BRESCIA, BERGAMO, MILANO. ASSESSORE DE CORATO: “OTTIMO LAVORO DDA PROCURA BRESCIA E POLIZIA”

L’assessore regionale alla Sicurezza, Immigrazione e Polizia locale, Riccardo De Corato, si è congratulato con la DDA della Procura di Brescia e la Polizia di Stato per i 20 arresti di oggi, albanesi e italiani, accusati di associazione per delinquere finalizzata al traffico e allo spaccio di sostanze stupefacenti, aggravata dal metodo mafioso e dall’uso delle armi, che operavano anche tra le province di Brescia, Bergamo e Milano.

Continua a leggere

COMUNE DI MANTOVA – AL VIA L’INTERVENTO ARCHIVIAZIONE DOCUMENTI CON ARMADI COMPATTABILI PRESSO LA PROCURA DELLA REPUBBLICA

La Giunta comunale, nella riunione di mercoledì 2 febbraio, ha preso atto del “Progetto d’intervento presso il Palazzo di Giustizia, per il consolidamento strutturale al piano ammezzato della Procura della Repubblica, funzionale all’installazione di armadi compattabili meccanizzati, per uso d’archivio, dotati di antincendio integrato”.

Continua a leggere

STRAGE DI BOLOGNA: Rinviati a giudizio Bellini, Catracchia e Segatel, lo ha deciso il gup del tribunale di Bologna

Il presidente Bonaccini e la vicepresidente Schlein: “Un altro passo verso la verità sulla strage del 2 agosto 1980” La prima udienza del processo il prossimo 16 aprile. Accolte le richieste della Procura generale e delle parti civili

Bologna – “C’era il rischio che venisse archiviato e invece no, si va avanti. Il 16 aprile inizierà finalmente un processo ai mandanti e ai tre imputati rispettivamente, di concorso, depistaggio e false informazioni, per la strage del 2 agosto 1980”.

Continua a leggere

DONNA ARRESTATA DAI CARABINIERI: DOVRA’ SCONTARE PIU’ DI CINQUE ANNI PER RICICLAGGIO E DETENZIONE ILLEGALE DI ARMI

BORGO VIRGILIO – I Carabinieri della Stazione di Borgo Virgilio hanno tratto in arresto B.D., mantovana classe ’72, poiché colpita da un ordine di carcerazione, emesso dalla Procura Generale della Repubblica presso la Corte d’Appello di Brescia, dovendo la stessa scontare la pena di cinque anni e quattro mesi poiché riconosciuta colpevole dei reati di riciclaggio e detenzione illegale di armi, commessi nel corso del 2012 in Borgo Virgilio.

Continua a leggere

SERRAVALLE A PO – PREGIUDCATO TORNA IN CARCERE

I Carabinieri della Stazione di Sustinente hanno arrestato il cinquantaduenne G.D., italiano, poiché colpito da un ordine di carcerazione, emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Mantova, dovendo lo stesso scontare la pena complessiva di sei anni e quattro mesi per reati di resistenza a Pubblico Ufficiale, spaccio di stupefacenti e ricettazione, commessi tra il 2008 ed il 2015 in Serravalle a Po.

Continua a leggere

MANTOVA – 57ENNE, DOPO 21 ANNI DAL FATTO, FINISCE IN CARCERE

I Carabinieri della Stazione di Mantova hanno tratto in arresto un mantovano, classe 63, poiché colpito da un ordine di carcerazione, emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Brescia, dovendo lo stesso espiare la pena complessiva di cinque anni e sette mesi per due distinte condanne che hanno riconosciuto l’uomo colpevole di plurimi furti e del reato di ricettazione per fatti avvenuti tra il 1998 ed il 1999 in Mantova e Roverbella.

Continua a leggere

ALCOL E GUIDA: I CARABINIERI DI ASOLA IMPEGNATI IN ATTIVITA’ PREVENTIVA E REPRESSIVA

ASOLA – Oggi, venerdì 16 ottobre, i militari del Comando Stazione di Asola, al termine di mirati accertamenti tecnici su liquidi biologici, deferivano a P.L. alla Procura della Repubblica di Mantova un cittadino albanese in quanto, all’atto dell’accertamento, è risultato essere alla guida di un veicolo con tasso alcolemico parti a 2.51 G.L.

Continua a leggere

OMICIDIO DI VALLETTA VALSECCHI: LA SCAINI IN STATO DI FERMO PER LA CONFESSIONE DELL’UCCISIONE DEL MARITO

MANTOVA – Nel corso della notte, a seguito di tempestiva indagine coordinata dalla Procura della Repubblica di Mantova, i Carabinieri del Nucleo Investigativo e Nucleo Operativo e Radiomobile di Mantova hanno eseguito il fermo di indiziato di delitto del Pubblico Ministero, nei confronti di Elena Scaini, poiché ritenuta responsabile dell’omicidio del coniuge convivente.

Continua a leggere