PRONTO SOCCORSO MANTOVA: APRE IL MODULO ABITATIVO CON 6 POSTI LETTO

Per arginare il sovraffollamento 6 posti letto tecnici nel container esterno. Obiettivo: incrementare gli spazi e migliorare la ricettività

MANTOVA – Per arginare il sovraffollamento del Pronto Soccorso di Mantova, arrivano 6 posti letto di osservazione Covid nel modulo abitativo esterno. La soluzione, che si traduce in un’estensione del Pronto Soccorso, è stata individuata da ASST a fronte del massiccio ricorso dei pazienti alla struttura a cui si sta assistendo da alcune settimane. 

Continua a leggere

PRONTO SOCCORSO, AMBULATORIO DEDICATO AI CASI SOSPETTI COVID INVIATI DAI MEDICI DI FAMIGLIA

Mantova, 8 giugno – Al Pronto Soccorso di Mantova un ambulatorio dedicato ai casi sospetti Covid inviati dai medici di medicina generale. Il percorso è stato attivato per garantire una diagnosi tempestiva dell’infezione.

Su indicazione del medico curante, il paziente dovrà presentarsi nei moduli abitativi allestiti all’esterno del Pronto Soccorso, indossando guanti e mascherina, per sottoporsi allo screening diagnostico completo. Successivamente tornerà a casa, dove verrà seguito dal medico di famiglia in isolamento domiciliare. Continua a leggere

CORONAVIRUS. I PAZIENDI DEL POMA E PIEVE DI CORIANO IN VIDEOCHAT CON I FAMILIARI. Nei reparti tablet per mettere in contatto i malati con i propri cari

Mantova, 31 marzo – Collegamento in videochat con i familiari per i pazienti covid ricoverati. Il servizio è stato attivato in alcuni reparti dell’ASST, per l’occasione dotati di tablet dedicati: Pronto Soccorso di Mantova, Terapia Intensiva di Mantova e Pieve di Coriano, Unità di Terapia sub-intensiva respiratoria e Pneumologia di Mantova, semintensiva Covid di Pieve di Coriano.

Videochiamata Mantova e Pieve di Coriano.jpg

Con questa iniziativa i malati non autonomi possono entrare in contatto con i loro cari, attraverso l’intervento del personale. Continua a leggere

CORONAVIRUS MANTOVA, TENDA DA CAMPO AL PRONTO SOCCORSO: ospiterà il triage infettivologico dedicato ai casi sospetti

La Protezione Civile allestisce una tensostruttura per il triage infettivologico dedicato ai casi sospetti. Percorsi riorganizzati per fare fronte all’emergenza. Riaprono screening, commissioni invalidi e patenti. Ancora sospese le vaccinazioni

Tenda PS ospedale mantova 2.jpeg

MANTOVA (29 febbraio) – Percorsi ospedalieri riorganizzati per fronteggiare il maggiore afflusso di pazienti. I professionisti di ASST ancora in campo senza sosta per l’emergenza Coronavirus, in stretto raccordo con Regione Lombardia e Ats della Val Padana. Continua a leggere