PRONTO SOCCORSO, AMBULATORIO DEDICATO AI CASI SOSPETTI COVID INVIATI DAI MEDICI DI FAMIGLIA

Mantova, 8 giugno – Al Pronto Soccorso di Mantova un ambulatorio dedicato ai casi sospetti Covid inviati dai medici di medicina generale. Il percorso è stato attivato per garantire una diagnosi tempestiva dell’infezione.

Su indicazione del medico curante, il paziente dovrà presentarsi nei moduli abitativi allestiti all’esterno del Pronto Soccorso, indossando guanti e mascherina, per sottoporsi allo screening diagnostico completo. Successivamente tornerà a casa, dove verrà seguito dal medico di famiglia in isolamento domiciliare.

Sarà quest’ultimo a inoltrare la segnalazione del caso al Centro Servizi di ASST, scrivendo all’indirizzo mail centroservizi@asst-mantova.it e comunicando cognome e nome del paziente, codice fiscale, Nre delle ricette, recapito telefonico. I referti potranno essere visualizzati sul fascicolo sanitario a 24-48 ore dall’accesso, previo consenso del paziente.

Il pacchetto delle prestazioni – erogate per cinque giorni alla settimana – prevede il prelievo del sangue, l’elettrocardiogramma, la radiografia del torace e il tampone nasofaringeo.

Nei prefabbricati adiacenti al Pronto Soccorso di Mantova, è attivo da metà aprile anche un punto prelievi Covid. Per evitare che pazienti positivi in isolamento domiciliare o in quarantena accedano agli ambulatori aperti al pubblico con possibili rischi di contagio, ASST mette a disposizione anche in questo caso un canale specifico.

I moduli abitativi sono stati montati a marzo, durante la fase più critica dell’emergenza, grazie alla Confederazione Nazionale delle misericordie d’Italia. Obiettivo: incrementare la capacità di accoglienza della struttura.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.