SANITA’. Dai terremoti alle epidemie, alle calamità naturali, ecco il Piano per la gestione delle emergenze/urgenze dell’Emilia-Romagna

Confermata inoltre la composizione dell’Unità di crisi del Servizio Prevenzione Collettiva e Sanità pubblica della Regione. Verrà nominato anche uno specifico Gruppo regionale Pandemia influenzale

BOLOGNA – Un’epidemia che colpisce gli uomini o gli animali. Un terremoto o qualsiasi altra calamità naturale. Un incidente causato da sostanze chimiche o legato ad attività di trasporto. Emergenze che vanno affrontate, e superate, in modo tempestivo ed efficace, e che richiedono pertanto un’organizzazione complessa.

Continua a leggere

CORONAVIRUS. LA REGIONE METTE IN CAMPO 250MILA TAMPONI RAPIDI PER I DIPENDENTI DELLE IMPRESE DEL PATTO PER IL LAVORO

BOLOGNA – Partirà a breve la nuova campagna di screening per individuare all’interno delle aziende produttive, economiche e sociali regionali i positivi al coronavirus anche tramite tamponi rapidi e che vede valorizzata la figura del medico competente (il professionista privato nominato dall’azienda per la parte sanitaria), quale punto di riferimento per effettuare i test e gestire le informazioni da inserire nella rete informatica regionale Sole.

Continua a leggere

VACCINE DAY EMILIA-ROMAGNA: ALLE 14:00 PRIMA VACCINAZIONE IN SIMULTANEA PIACENZA E RIMINI

Ecco chi sono i primi 11 vaccinati, uno in ogni provincia, più Ausl Imola e una Cra a Bologna. In giornata, saranno in tutto 975 professionisti della sanità vaccinati: medici, infermieri e operatori

Bonaccini-Donini: “Dopo tanta attesa, questo giorno è finalmente arrivato. Oggi iniziamo il percorso che ci deve portare fuori dalla pandemia. Continuiamo a rispettare tutte le regole di sicurezza, guardando con una maggiore fiducia ai prossimi mesi. Facciamolo tutti, insieme, come Emilia-Romagna e come Paese”. Nelle prossime settimane la vaccinazione per circa 180 mila persone: chi lavora nella sanità e nelle strutture per anziani e disabili, compresi i degenti nelle Cra.

Continua a leggere

EMILIA-ROMAGNA GIA’ PRONTA PER IL VACCINO ANTI-COVID: INIZIO GENNAIO 183MILA PERSONE RICEVERANNO LE DOSI

Campagna vaccinale da completare in 46 giorni per entrambe le dosi: in media saranno eseguiti circa 10.000 vaccini al giorno, con circa 300 persone coinvolte tra medici, infermieri, Oss, personale amministrativo e volontari. Previsto un punto di somministrazione per provincia (3 a Bologna, Imola compresa), operativi 7 giorni su 7, mattina e pomeriggio; il tempo previsto per ogni vaccino non supererà i 5 minuti; nelle strutture per anziani la som ministrazione sarà a domicilio

BOLOGNA – Entra nel vivo la nuova fase, quella finale della lotta al Coronavirus. La Regione Emilia-Romagna è infatti già pronta a dare il via alla prima fase della campagna vaccinale, che partirà a inizio gennaio, non appena il primo vaccino, quello prodotto da Pfeizer, sarà consegnato sul territorio.

Continua a leggere

SANITA’. La Conferenza Stato-Regioni approva il piano vaccini presentato dal Commissario per l’emergenza Arcuri

Già in moto tutte le procedure per dare il via alla campagna vaccinale. Partita nella nostra regione una ricognizione organizzativa preliminare per acquisire “l’intenzione alla vaccinazione” da parte del personale sanitario: non ancora una adesione, ma un utile elemento per la definizione delle scorte

BOLOGNA – “E’ un’ottima notizia il via libera dato stamattina dalla Conferenza Stato-Regioni al piano vaccini presentato dal Commissario per l’emergenza Domenico Arcuri. Condivido in pieno questa accelerazione. E mentre attendiamo le indicazioni operative che saranno inviate dal Commissario alle Regioni, voglio dire che l’Emilia-Romagna è già al lavoro per rendere concreta l’opportunità per tutti di fare il vaccino, secondo il calendario di priorità definito dal Governo. A partire dai professionisti impegnati negli ospedali e nelle case di riposo per anziani”

Continua a leggere

IN EMILIA-ROMAGNA RIFUGI PIU’ MODERNI E SICURI PER CANI E GATTI ABBANDONATI

BOLOGNA – Rendere più moderni, ampi e sicuri i canili e i gattili dell’Emilia-Romagna, ma anche realizzare nuovi rifugi, di piccole dimensioni e di ricovero temporaneo, per gli animali domestici abbandonati in attesa di adozione.

A questo obiettivo guardava il bando della Regione rivolto a Comuni e Unioni di Comuni con una popolazione superiore a 50 mila abitanti, di cui la Giunta ha in questi giorni approvato la graduatoria: tutti gli 11 progetti che rispondevano ai requisiti richiesti riceveranno un cofinanziamento del 50%, per un ammontare complessivo di oltre 600 mila euro di risorse regionali (609.160 euro).

Continua a leggere

SANITA’ E LAVORO: Tutela della salute e sicurezza sui luoghi di lavoro, Regione Emilia-Romagna investe quasi 3 milioni di euro

Tra gli obiettivi delle proposte finanziate: rafforzamento della vigilanza nei comparti più a rischio, tra cui edilizia, agricoltura e logistica, attenzione all’insorgenza di malattie professionali, prevenzione e contenimento del contagio da SARS-CoV-2 nei luoghi di lavoro. 23 progetti sono a valenza locale, 36 a supporto del sistema regionale di prevenzione

BOLOGNA – Al lavoro, ogni giorno, in sicurezza. Rafforzando la prevenzione degli infortuni, l’emersione delle malattie professionali, le attività di vigilanza, formazione e promozione della salute.

Continua a leggere