SMASCHERATI E DENUNCIATI DAI CARABINIERI PER TENTATA FRODE INFORMATICA

carabinieri guidizzolo

Guidizzolo, 6 luglioI Carabinieri della Stazione di Guidizzolo, a seguito di denuncia formalizzata ed a conclusione di attività d’indagine, sono riusciti a smascherare e di conseguenza a denunciare in stato di libertà due persone responsabili di accesso abusivo a sistema informatico e telematico, detenzione / diffusione abusiva codici di accesso a sistema informatico o telematico e tentata frode informatica in concorso. Continua a leggere

ATTI PERSECUTORI ED ESTORSIONE NEI CONFRONTI DELLA EX MOGLIE, DENUNCIATO DAI CARABINIERI

Guidizzolo, 10 giugno – Era sabato 30 maggio quando una donna si presentava negli uffici della Stazione Carabinieri di Guidizzolo per presentare una denuncia nei confronti dell’ex convivente.

carabinieri guidizzolo 1

La donna aveva rappresentato ai Carabinieri di essere vittima, dalla fine del 2018, di azione persecutoria e molesta perdurante nei suoi confronti da parte dell’ex convivente il quale, mediante minacce, riusciva ad ottenere, in diverse occasioni, somme di denaro quantificate in mille euro. Continua a leggere

LOCKDOWN: STRAORDINARIO BILANCIO DEL LAVORO SVOLTO DAI CARABINIERI DI MANTOVA

Mantova, 26 maggioLa pandemia, che ha tristemente interessato il nostro Paese, è stata contenuta e ridimensionata con provvedimenti governativi draconiani, che, adottati anche in tutti gli altri paesi del mondo, hanno limitato il contagio. L’Arma dei Carabinieri ha continuato a svolgere i propri compiti istituzionali, implementando la propria attività con servizi volti a far rispettare i provvedimenti governativi anti-Covid.

carabinieri lago 2 copia Continua a leggere

CORONAVIRUS, NOTTE VIOLENTA A MEDOLE: UN CARABINIERE FERITO NELL’AGGUATO E ARRESTATO SPACCIATORE DI COCAINA

Medole, 28 marzo – I Carabinieri della Stazione di Guidizzolo, nella serata di ieri 27 marzo, già in servizio di perlustrazione teso in particolar modo a far rispettare le norme stabilite con il Decreto Legge 8 marzo 2020 e successivi, emanati per contrastare la diffusione epidemiologica da COVID-19, hanno arrestato in flagranza S.K. 42enne originario del Marocco e residente a Coccaglio (BS), per resistenza a Pubblico Ufficiale, lesioni personali e detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

CONTROLLI CARABINIERI Continua a leggere

MEDOLE, TROVATI IN POSSESSO DI SOSTANZE STUPEFACENTI. FERMATI DUE RAGAZZI

 

CARABINIERI GUIDIZZOLO.jpg

Nel pomeriggio di sabato 9 febbraio, i Carabinieri di Guidizzolo, nel corso di un servizio preventivo dedicato al contrasto dello spaccio e detenzione di sostanze stupefacenti, hanno controllato, in località Colle Medolano di Medole, G.L. 18enne e H.B.G.H. 19enne, entrambi residenti a Solferino, i quali, a seguito di perquisizione personale, sono stati trovati in possesso di una modica quantità di sostanza stupefacente del tipo “hashish”. Continua a leggere

GUIDIZZOLO, ANZIANI CONIUGI TRUFFATI DA FALSO AGENTE DI POLIZIA: IMMEDIATI I SOCCORSI DEI CARABINIERI

truffa nei confronti degli anzianiIn tarda mattinata due uomini si sono presentati a casa di due anziani coniugi, situata in centro abitato, qualificandosi come agente di polizia locale del comune di Castiglione delle Stiviere e dipendente del Comune di Guidizzolo.

truffe 1.jpg

I malviventi, simulando un’inesistente fuga di gas, si sono fatti consegnare tutto il denaro ed i gioielli che le  vittime custodivano in casa, asserendo che i preziosi e le banconote si sarebbero deteriorati a causa dell’esalazione dei gas. Poi, con calma, si sono allontanati a piedi con un ingente bottino facendo perdere le loro tracce nelle vie limitrofe. Continua a leggere

GUIDIZZOLO, PADRE VITTIMA DI UN FIGLIO VIOLENTO: 32ENNE ARRESTATO DAI CARABINIERI

Era un pomeriggio di alcuni giorni fa quando un 55enne si presenta negli uffici della Stazione Carabinieri di Guidizzolo per presentare una denuncia nei confronti del proprio figlio convivente.

MALTRATTAMENTIL’uomo racconta di essere vittima, sin dal mese di agosto dello scorso anno, di maltrattamenti consistenti  in minacce e percosse da parte del proprio figlio, a seguito di diniego per ripetute richieste di denaro. Continua a leggere