Emilia-Romagna Data Valley. Centro meteo europeo, oggi al Tecnopolo di Bologna il sopralluogo dei tecnici dell’ECMFW di Reading: lavori di fatto ultimati

Il ministro Di Maio sarà a Bologna il 17 dicembre per visitare la struttura, che si estende in 21.500 metri quadrati all’ex Manifattura Tabacchi per un investimento complessivo di 62 milioni di euro

BOLOGNA – Come procedono i lavori per la realizzazione dei locali destinatialla nuova sede del Data center del Centro meteo europeoper le previsioni meteorologiche a medio termine (ECMWF)? Lo stato dell’arte e l’avanzamento dei lavori sul complesso all’ex Manifattura tabacchi sono stati al centro di un sopralluogo avvenuto oggi da parte dei tecnici e rappresentanti dello stesso Centro meteo, che hanno verificato la situazione in vista del Council dell’organismo europeo del prossimo 9 dicembre.

Continua a leggere

COVID, IL PRESIDENTE BONACCINI EMETTE NUOVA ORDINANZA CON PIU’ APERTURE IN VIGORE DAL 28 NOVEMBRE AL 3 DICEMBRE

In vigore da domani, 28 novembre, al 3 dicembre, quando scadrà il Dpcm. Lezioni di educazione fisica a scuola consentite se in spazi aperti, corsi di formazione in presenza se individuali.

BOLOGNA – Prosegue il processo di riallineamento delle misure anti-Covid previste dall’ordinanza regionale rispetto a quelle contenute nel Dpcm del Governo per le aree in zona arancione, dopo due settimane nelle quali l’Emilia-Romagna aveva adottato provvedimenti più restrittivi d’intesa col ministro della Salute.

Continua a leggere

EMILIA-ROMAGNA ancora al vertice in Italia sui Livelli essenziali di assistenza: prima Regione nell’assicurare ai cittadini le prestazioni del Servizio sanitario nazionale

Emilia-Romagna al 92,8% di adempimento, rispetto al 75% nazionale, migliora ancora rispetto allo scorso anno

BOLOGNA – EmiliaRomagna confermata prima Regione in Italia nell’erogazione dei Livelli essenziali di assistenza, cioè le prestazioni offerte ai cittadini gratuitamente, o dietro pagamento di un ticket, dal Servizio sanitario nazionale.

Continua a leggere

EMILIA-ROMAGNA: SANITA’ PUBBLICA PIU’ FORTE GRAZIE A RISORSE SENZA PRECEDENTI (+600 milioni di euro)

BOLOGNA – Risorse senza precedenti per il sistema sanitario e ospedaliero dell’Emilia-Romagna, per uscire dall’emergenza nel minor tempo possibile e potenziare servizi e medicina del territorio: oltre 9 miliardi di euro nel 2021, 600 milioni in più rispetto a quest’anno, con investimenti già programmati per più di 340 milioni nel biennio. E la rete socio-assistenziale dedicata agli anziani e alle persone con disabilità gravi e gravissime che potrà contare sul Fondo regionale per la non autosufficienza fra i più alti nel Paese, che sale dal 2021 a 457 milioni di euro.

Continua a leggere

CORONAVIRUS. Confermata ordinanza regionale, misure anti-assembramento in vigore da oggi: “Decisa con Veneto e Friuli e condivisa col ministro Speranza per ragioni tuttora più che valide: la riduzione del contagio e della pressione sulle strutture ospedaliere”

Il sottosegretario Baruffi: “Il valore dell’Rt ci aveva portato al confine della zona rossa, rischio che resta concreto e da evitare. Una situazione nella quale non c’è spazio per polemiche sterili, serve rigore e il massimo dell’unità“. Calvano-Corsini: “Confronto col Governo per ulteriori ristori economici e in arrivo piano da 10 milioni di fondi regionali per bar, ristoranti, esercizi, taxisti, Ncc, piscine, palestre e attività colpite

BOLOGNA – Entra oggi,  fino al 3 dicembre, in vigore l’ordinanza regionale firmata giovedì dal presidente Stefano Bonaccini, condivisa con i presidenti di Veneto, Luca Zaia, e Friuli Venezia Giulia, Massimiliano Fedriga, d’intesa col ministro della Salute, Roberto Speranza.

Continua a leggere

METTIAMO RADICI PER IL FUTURO: più di 180 mila alberi distribuiti gratis a 14 mila beneficiari

BOLOGNA – Acero, melo, pioppo, betulla, gelso, nocciolo, ontano. Sono solo alcune delle tipologie di piante che stanno trovando casa nei parchi, nei giardini e nelle zone verdi di tutto il territorio regionale, come previsto dalla campagna ‘Mettiamo radici per il futuro’ che consiste nella distribuzione gratuita di 4,5 milioni specie arboree – una per ogni abitante – nei prossimi quattro anni.

Elenco dei vivai accreditati dove ritirare le piante (a causa delle condizioni legate all’epidemia, è consigliato telefonare per prenotare il ritiro prima di recarsi sul posto)

Continua a leggere

DAD AL 75% NUOVA ORDINANZA FIRMATA DAL PRESIDENTE BONACCINI IN VIGORE DAL 27 OTTOBRE AL 24 NOVEMBRE

BOLOGNA – La Regione recepisce il nuovo Dpcm del Governo che alza al 75% la percentuale minima di didattica a distanza alle scuole superiori. Anche in Emilia-Romagna, quindi, gli istituti di istruzione secondaria di secondo grado, statali e paritari, adottano la didattica digitale integrata complementare alla didattica in presenza per gli studenti dei percorsi di studio e per gli iscritti ai percorsi di secondo livello dell’istruzione degli adulti, con criteri di rotazione fra le classi o fra gli studenti all’interno delle classi per non meno appunto del 75% delle attività.

Continua a leggere

EMILIA-ROMAGNA: In arrivo altri 120 AUTOBUS per potenziare il servizio per studenti e lavoratori

Riunito il tavolo regionale sul trasporto pubblico locale, i mezzi, forniti da ditte private, vanno a sommarsi ai 272 autobus già messi in strada nelle scorse settimane. La dislocazione dei nuovi bus decisa nelle prossime ore sulla base delle maggiori criticità territoriali. “Una prima forte risposta, che lascia aperta la possibilità di ricorrere a eventuali scaglionamenti negli orari scolastici, qualora in futuro dovesse servire”

BOLOGNA – Al primo posto scuola e lavoro. L’Emilia-Romagna risponde sul tema del possibile sovraffollamento del trasporto pubblico locale, potenziando il servizio con 120 nuovi autobus, forniti da ditte private, da utilizzare nelle aree più critiche individuate a livello territoriale.

Continua a leggere

CORONAVIRUS. ANCHE IN EMILIA-ROMAGNA LE ATTIVITA’ DI RISTORAZIONE CONSENTITE DALL 5 DEL MATTINO

Il provvedimento varato ieri dal Governo prevale sull’ordinanza regionale di sabato che fissava la riapertura dalle 6, come stabiliva il precedente DPCM, lasciando però la possibilità agli esercizi, sulla carta, di chiudere e riaprire poco dopo

BOLOGNA – Le attività dei servizi di ristorazione (fra cui bar, pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie) consentite dalle ore 5 e fino alle 24 con consumo al tavolo, con un massimo di sei persone per tavolo, e fino alle ore 18 in assenza di consumo al tavolo.

Continua a leggere