CASTELLUCCHIO – Seconda serata de “UNA VOCE CHE SI NOTA”

di Paolo Biondo

La carovana di “UNA VOCE CHE SI NOTA”, ovvero la kermesse musicale estiva ed itinerante virgiliana ideata e curata dall’Avis provinciale, farà tappa domenica 28 giugno a Castellucchio (Mn) nell’ambito della locale Festa dell’Avis.

A partire dalle 21 nel parco della Cooperativa Sociale “La Fratellanza” si terrà la seconda serata del concorso canoro che è giunto alla sua ottava edizione.

ENTRATA LIBERA

AVIS-ISCRZIONI-2015ok-NO_TEA-copia

Potrà sembrare forse esagerato il paragone, ma visto il prestigio raggiunto e visto l’interesse che gli organizzatori sono riusciti a creare intorno all’intero contesto, questo appuntamento lo si può tranquillamente considerare una sorta di Cantagiro mantovano del nuovo millenio. Circoscritto al perimetro provinciale, s’intende, ma il clima e l’atmosfera che riesce a provocare ricorda molto da vicino quella che si respirava negli anni settanta relativamente alla manifestazione ideata e proposta da Ezio Radaelli.

Volendo per un istante volgere lo sguardo alla tappa inaugurale di Quingentole vi è da sottolineare che tutto è andato secondo copione ovvero all’entusiasmo di coloro che vivono dietro le quinte si è aggiunto quello evidenziato dal pubblico.

Quingentole-221-1024x683

Un pubblico eterogeneo che ha per alcuni versi condiviso, a suon di applausi lo scorrere della serata, una serata che è stata abilmente coordinata dagli speaker di Radio Pico, emittente che sin dalla prima edizione si è posta al fianco dei dirigenti dell’Avis provinciale per rendere il tutto ancor più carico di atmosfera.

Anche nella serata di domenica toccherà a loro, nello specifico Giacomo Borghi e Giorgia Veneziani, gestire ogni momento della spettacolo.

In questa occasione sul palco di Castellucchio si esibiranno per la sezione interpreti: Irene De Pascalis in rappresentanza dell’Avis di Castel D’Ario e proporrà il brano “L’ultima Bugia” e nel caso superi il turno proverà ad emozionare con “Dancing in the rain”; Lorena Fazzi, Avis di Castellucchio, “Yashal” – “Fa che non sia mai”; Utibe Aniedi Joseph, Avis di Casaloldo, “Chandeleur” – “Così Celeste”; Giulia Pellegrino, Avis di Poggio Rusco, “Bound to you” – “Girasole”; Cecilia Perini, Avis di Mantova, “L’ultima notte al mondo” – When i was your man”; Margherita Savazzi, S. Martino dall’Argine, “Come saprei” – Soheting’s got a old on me”; Yari Zanini, Avis di S. Giorgio, “Raccontami” – “Sangue impazzito”; Elena Zecchini, Avis di Ostiglia, “La notte” – “Come foglie”.

Per quel che concerne la sezione inediti i protagonisti saranno Michele Bianchi, in rappresentanza dell’Avis di Bancole, che proporrà “Love on the blus” mentre la band Rocabanda punterà a lasciare il segno con il brano “Se ti reincontrassi adesso”.

Non solo la musica avrà modo di entusiasmare il pubblico di Castellucchio – tra una porzione e l’altra della serata si esibirà il corpo di ballo dei Besmis con coinvolgenti coreografie.

La novità di questa seconda tappa, una sorta di ipotetica anteprima di quello che potrebbe essere la nuova sezione del prossimo anno, è dettata dalla partecipazione nel corso dello show di un comico.

La voce che si nota è un contesto dedicato alla musica, questo è vero, ma trattandosi di “voce” non è del tutto fuori luogo, infatti, che venga ritagliato uno spazio anche per gli attori brillanti che con le loro battute contribuirebbero a rendere il tutto ancor più affascinante.

Oltre al bel canto vi è anche lo stand gastronomico del buon mangiare mantovano proposto dai volontari dell’Avis Castellucchio.

Rispondi