RIVALTA SUL MINCIO – Torna l’atmosfera della Fiera delle Valli del Mincio

Senza titolo-188  di Paolo Biondo

C’è tanta voglia di rivivere e Rivalta sul Mincio, in particolare tra i componenti del neonato Ordine Culturale del Contado, l’atmosfera e l’entusiasmo di un evento come la Fiera delle Valli del Mincio.

Una manifestazione che per quasi mezzo secolo ha contribuito a promuovere un territorio e a scrivere pagine significative del tessuto socioeconomico, culturale e artistico di una comunità quale quella rivierasca. Il sodalizio presieduto da Paolo Tomaselli nel volgere di poche settimane ha studiato e posto in essere una rivisitazione di quell’evento. Il tutto si andrà ad abbinare ad altre promosse nel borgo da venerdì 25 e lunedì 28 settembre in concomitanza con la Sagra dei patroni S. Donato e S. Vigilio.

Senza titolo-1888

Nel corso dei quattro giorni in piazza Basile al fianco del Palazzetto dello sport “R. Regattieri” si terrà la prima edizione della “Rievocazione della Fiera della Valle del Mincio” che ospiterà lo stand gastronomico, l’esposizione di oggetti di arte varia, le bancarelle con l’artigianato che saranno collocati lungo il tratto di via Francesca che costeggia l’area della festa.

Per quel che concerne l’aspetto gastronomico i promotori dell’evento hanno predisposto un menù costruito con la filosofia dei prodotti km 0 e con l’intento di coinvolgere i produttori locali.

cotechino1

Tra i più caratteristici da segnalare gli spaghetti al lambrusco e ragù di carne, realizzato con una ricetta dell’antica tradizione culinaria mantovana, i maccheroni con pancetta e fagioli, un piatto che pure questo rivisita i vecchi metodi di preparazione.

Tra i secondi spiccano, invece, la Cotechina con contorni vari, il roast beef dei Gonzaga con bortolane fritte e il panino con la salamella realizzata in modo semplice e naturale come avveniva un tempo.

Per quel che concerne gli altri appuntamenti proposti sempre a Rivalta sul Mincio in questo lungo fine settimana sono da evidenziare lo spettacolo di zumba che si terrà a partire dalle 20,30 di sabato all’interno del Palazzetto dello sport.

abiti-da-sposa-anni-70-586x465

DOMENICA 27 sempre nella struttura sportiva rivaltese, si terrà a partire dalle 18,00 una sfilata di 35 meravigliosi abiti da sposa, abiti indossati dalle signore rivaltesi che si sono sposate a partire dagli anni ’60 fino ai giorni nostri.

Wedding DressPoB-Jewel-da-wedding_ustcancom

A far rivivere quell’emozionante momento a sfilare sulla passerella ci saranno proprio le figlie e le nipoti delle stesse spose di un tempo. La manifestazione verrà anticipata da un breve corteo di coppie di sposi capi delle contrade del borgo rivierasco. Animatore dell’intera serata Cristian Rivaroli, mentre la proiezione delle foto e le musiche è affidato alla fotografa Laura Valli.

L’idea di organizzare il defilé è partita da un gruppo di signore rivaltesi quali Cristina Sinigaglia, Alessandra Somenzi e Patrizia Madella coordinate da Patrizia Chiminazzo.

(foto da “rivalta nel ‘900” – Circolo Fotografico Rivalta e da archivio web)

Annunci

Rispondi