VILLIMPENTA – FESTA IN MASCHERA: DOLCETTO O SCHERZETTO???

DolcettoScherzetto_VillaPicta

zucche di halloween

di G.Baratti

DOLCETTO O SCHERZETTO??? Giochi, balli, giochi a squadre e tante caramelle per tutti. Torna la tradizionale festa in maschera proposta dall’Associazione Socio Culturale Villa Picta con il patrocinio del Comune di Villimpenta, che si terrà domenica 1 novembre alle ore 15 presso la sala polivalente locale.

dolcetto-o-scherzetto-

“Fare dolcetto o scherzetto è un’usanza di Halloween. I bambini vanno travestiti di streghette, diavoletti, pipistrelli, scheletri di casa in casa chiedendo dolciumi e caramelle o qualche spicciolo con la domanda “Dolcetto o scherzetto?”. La parola “scherzetto” è la traduzione dall’inglese “trick”, una sorta di minaccia scherzosa di fare danni ai padroni di casa o alla loro proprietà se non viene dato alcun dolcetto (“treat”). Il rito di travestirsi risale al Medioevo e si rifà alla pratica tardomedievale dell’elemosina, quando la gente povera andava porta a porta a Ognissanti (il 1º novembre) e riceveva cibo in cambio di preghiere per i loro morti il giorno della Commemorazione dei defunti (il 2 novembre). Anche Shakespeare menziona la pratica nella sua commedia “I due gentiluomini di Verona” del 1593, quando Speed accusa il suo maestro di “lagnarsi come un mendicante a Hallowmas (Halloween).”

Al termine grande sfilata in maschera.

L’Associazione Socio Culturale Villa Picta è un’Associazione di Promozione Sociale senza scopo di lucro iscritta nei registri provinciali e regionali dell’associazionismo, che opera dal 2003 nel territorio villimpentese. Il ricavato delle sue iniziative viene annualmente devoluto alla promozione dei valori culturali del territorio, oppure in beneficenza.

Rispondi