CURTATONE – LE ASSOCIAZIONI FANNO RETE

Annaloro, Longhi, Luppi.jpg

da sx la responsabile dell’Ufficio Cultura GABRIELLA ANNALORO, il vice sindaco FEDERICO LONGHI e la responsabile dell’Università del tempo libero, SILVANA LUPPI

L’Assessorato alla cultura, nell’ambito del progetto Università del tempo libero, ha dato il via a “Rete cultura Curtatone”, un ricco programma di eventi culturali organizzati dalle associazioni locali del territorio e spalmati tra i mesi di febbraio e giugno. «La nostra idea è proprio quella di fare rete – ha detto il vicesindaco e assessore alla cultura Federico Longhi nel presentare in Municipio l’iniziativa – informare cioè la cittadinanza dell’offerta culturale messa in campo dalle nostre associazioni, oltre che dall’Amministrazione».

Il cartellone è stato improntato dando la massima libertà alle associazioni, un contenitore completo di incontri, momenti e proposte per tutti i gusti, pensato da alcune realtà operanti sul territorio comunale ovvero la Polisportiva di Levata, la Pro loco, il Centro Italiano Madonnari, il Comitato di quartiere di Levata e per il Comune, l’Università del tempo libero e il Gruppo di lettrici volontarie “Libriamoci”.

Il programma è stato concretizzato in un calendario che sarà divulgato tramite pieghevoli, cartelloni, il sito istituzionale del Comune di Curtatone, la pagina Facebook dell’Assessorato alle politiche giovanili e tutti i canali messi in campo dall’Amministrazione Comunale.

Gli eventi sono già iniziati con il ciclo di conferenze “Archetipi culturali e poesia” al circolo Pognani di Montanara e che prevede altri incontri il 9, 16 e 23 febbraio alle ore 15.30.

Genius Loci Curtatone

Già nella mattinata di sabato 6 febbraio, alle ore 10.30 in sala consiliare, l’Università del tempo libero propone la presentazione del volume “Genius loci di Curtatone”, figure e vicende delle terre del Mincio e delle risaie, sulle personalità di Siliprandi, Roda e Bertani che hanno contribuito a fare sia la storia locale che quella nazionale. Interverranno Marida Bignani, responsabile del progetto promosso dall’Ecomuseo con Maurizio Bertolotti dell’Istituto di storia contemporanea di Mantova e Silvana Luppi, autrice del saggio improntato sui tre personaggi proposti come “genii loci” del Comune di Curtatone.

Per il mese corrente sono previsti altri eventi come l’inizio del corso di arte madonnara per i bambini, proposto dal Cim, sabato 6 febbraio alle ex scuole elementari di Grazie oppure una escursione a Padova con la Polisportiva di Levata domenica 7, il gruppo di lettura martedì 9 con il Comitato di quartiere di Levata in sala civica alle ore 21. Il programma è veramente molto intenso. Per avere maggiori informazioni è possibile rivolgersi all’ufficio cultura del Comune allo 0376/358028 o sul sito www.curtatone.it oppure presso le associazioni.

Per la Pro loco e il Cim allo 0376/349122, alla Polisportiva di Levata allo 0376/290462 o www.polisportivalevata.it, al Comitato di quartiere di Levata al 347/4320046 o www.levata.org e infine a Libriamoci alla mail libriamoci.curtatone@gmail.com.

 

Rispondi