RIVALTA s/MINCIO – CENTRO TER: NUOVO MEZZO PER IL TRASPORTO DISABILI

auto protetta.jpg

di Paolo Biondo

L’Associazione Centro Ter di Rivalta sul Mincio ha festeggiato sabato 7 maggio il suo primo quarto secolo di attività di natura socio-assistenziale sul territorio del comune di Rodigo. L’importante traguardo raggiunto è stato reso ancor più carico di significato dalla presentazione, da parte dei vertici dell’associazione rivierasca, del nuovo Doblò con il quale si garantirà alle persone anziane e ai disabili, il servizio di trasporto protetto.

 

Consegnato il Doblò al centro ter

da sx – don Daniele Bighi, Gianni Chizzoni, sindaco di Rodigo, l’assessore Patrizia Chiminazzo, Francesco Palladino, presidente Centro TER e l’assessore Gianni Grassi

Alla cerimonia, svoltasi nel piazzale della “Pusiun Granda” dinanzi alla sede del Centro, hanno presenziato anche il sindaco di Rodigo, Gianni Chizzoni, che aveva al suo fianco gli assessori, Patrizia Chiminazzo e Gianni Grassi, e il parroco locale, don Daniele Bighi.

Prima di illustrare le varie caratteristiche del mezzo, che è dotato di tutti gli strumenti più idonei per svolgere il servizio previsto, il presidente del Centro Terza Età, Francesco Palladino, ha sottolineato con orgoglio ed entusiasmo che questo strumento è stato acquistato sia con risorse proprie e sia con il contributo garantito dalla Fondazione Comunità Mantovana. Il sodalizio rivaltese conta a tutt’oggi quasi 400 soci e in questi primi 25 anni di vita ha svolto con grande professionalità una serie di servizi che hanno consentito a molte persone di riuscire a superare ostacoli che altrimenti avrebbero reso più complicata la loro quotidianità.

Soddisfazione per questo significativo passaggio della storia del Centro Ter è stata espressa anche dal primo cittadino rodighese, Gianni Chizzoni, che ha ricordato l’importanza del ruolo ricoperto all’interno del tessuto sociale rivaltese.

Rispondi