CURTATONE – RILANCIO DELLA MOBILITÀ GARANTITA

 

da-sinistra-franco-pavanello-pmg-italia-assessore-ai-servizi-sociali-angela-giovannini-e-responsabile-ufficio-servizi-sociali-valentina-scipioni

da sinistra: Franco-Pavanello-pmg-Italia; l’assessore-ai-servizi-sociali-Angela-Giovannini-e la responsabile-ufficio-servizi-sociali-Valentina-Scipioni

L’Amministrazione Comunale di Curtatone lancia un nuovo appello alle aziende e alle imprese del territorio, per permettere di dare continuità al progetto di mobilità garantita, attraverso l’utilizzo dell’automezzo a disposizione già da otto anni, per il trasporto di persone svantaggiate come anziani, disabili e minori del Comune di Curtatone. Nel mese di febbraio 2017, infatti, scadrà la convenzione in essere con la ditta PMG Italia di Bolzano che ha concesso in comodato d’uso l’autoveicolo attrezzato anche per trasportare fino a due carrozzelle e otto passeggeri, oltre al conducente del mezzo.

«Grazie alla sensibilità di molte aziende locali – dice l’assessore ai servizi sociali Angela Giovannini –  abbiamo potuto garantire un servizio eccellente e di grande importanza per il nostro territorio, attraverso una forma di sponsorizzazione. Un esempio di grande sinergia tra pubblico e privato per favorire chi ha più bisogno».

Il servizio di trasporto garantito funziona ogni giorno, come conferma anche la responsabile dell’Ufficio servizi sociali Valentina Scipioni, con il trasporto di otto ragazzi al centro La Stazione di Castellucchio, altri 7 minori dalle scuole del territorio al centro diurno comunale di Eremo e la consegna dei pasti in sinergia con il Club delle tre età e infine quella degli alimenti per persone bisognose, due volte alla settimana.

L’autoveicolo da otto posti non ha nessun costo a carico del Comune, se non l’acquisto del carburante, mentre tutte le manutenzioni sia ordinarie che straordinarie, oltre alle spese vive come l’assicurazione, il cambio gomme o il bollo auto sono sostenute dalla PMG Italia. A confermarlo è il responsabile delle relazioni con gli enti Franco Pavanello. «La nostra azienda è leader in questo settore da anni in Italia – dichiara Pavanello – con un parco macchine di oltre 500 unità di nostra proprietà e la collaborazione fattiva con circa 300 comuni e altre 200 associazioni onlus italiane».

Gli uffici comunali di Curtatone sono già all’opera per invitare le aziende e le imprese locali che hanno aderito in passato a sostenere il progetto e sono alla ricerca di nuove realtà che possano contribuire a questo servizio.

 

 

Annunci

Rispondi