GONZAGA – 54ª Esposizione Internazionale Canina ENCI: 1.150 cani e più di 180 razze

terranova-nero-marrone.jpg

Tanti esemplari rari dall’Italia e dall’estero, e laboratori gratuite per i più piccoli. Sabato 4 e Domenica 5 Marzo dalle 10,00 alle 17,00.  Ingresso 5€,  Gratuito per i bambini fino a 10 anni. Negli 8.000 metri quadrati della Fiera Millenaria di Gonzaga va in scena la 54ª edizione dell’Esposizione Internazionale Canina ENCI organizzata in collaborazione con il Gruppo Cinofilo Virgiliano.Sfileranno in passerella 1.150 bellissimi cani, appartenenti a circa 180 razze diverse provenienti da tutto il mondo, presentati da 800 tra allevatori e proprietari. Dalle razze più comuni agli esemplari rari, dai piccoli cani da compagnia fino ai “giganti” come San Bernardo e Terranova. Per gli amanti degli animali, si tratta di un’occasione imperdibile per vedere, tutti insieme, esemplari bellissimi presentati dai migliori allevamenti d’Italia (ma ci saranno anche partecipanti dall’estero).
A giudicarli una giuria composta da esperti provenienti da Italia, Olanda, Svizzera, Irlanda e Ungheria.

Nel corso della due giorni, consegneranno i premi per ogni categoria e, domenica pomeriggio (dalle 15.30 alle 17.30 circa), decreteranno il campione assoluto della mostra.
Per conoscere tutte le razze presenti a Gonzaga e consultare gli orari in cui sfileranno c’è il sito del gruppocinofilovirgiliano

La due giorni di Gonzaga ospiterà anche laboratori per i più piccoli e dimostrazioni. Domenica alle 10.30 è in programma un laboratorio didattico per bambini con esercizi di obbedienza, percorsi di psicomotricità in compagnia di fido e giochi a premi. A tutti i bimbi verrà rilasciato un attestato di partecipazione. Per informazioni e prenotazioni: 338/8432279, eventi@gruppocinofilovirgiliano.it.
Sempre domenica, alle 13.30, gli istruttori della Scuola Cinofila “Madonna della Strada” di Pontevico (BS) si esibiranno con i loro cani, mostrando come vengono addestrati per difesa, attacco e ricerca stupefacenti.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.