REGGIO EMILIA – “MEMORIA LUCANA” LA FOTOGRAFIA DI DONATO FUSCO incontra TEATRO POESIA MODA

FOTOGRAFIA.jpg

Dal 4 al 12 maggio (salvo proroghe)

GIOVEDÌ 11 Maggio 2017, ore 19.00

Giovedì 11 maggio alle ore 19.00 presso l’Atelier Amendola di Reggio Emilia (via L. Ariosto, 6/B), si terrà l’ ultimo importante appuntamento con “Memoria Lucana”, progetto che collega tra loro diverse arti mostrando la Lucania e Matera, già divenute emblema della cultura continentale europea, e ravvivando alla popolosa comunità lucana il ricordo dei propri luoghi. L’evento rientra nel programma della XII Edizione di “Fotografia Europea” – Circuito Off 2017.

Il concetto di questa mostra fotografica è legare tra loro le diverse arti e presentare un’esperienza sinestetica al fruitore. Con lo scopo di mantenere viva la memoria dei propri luoghi originari presso la comunità lucana di Reggio Emilia e di mostrare ai cittadini reggiani le bellezze di un luogo già divenuto emblema della cultura continentale europea.

MATERA.jpg

In esposizione 16 scatti del fotografo tursitano Donato Fusco, la cui opera ha fatto il giro di mezzo mondo dopo l’esposizione voluta dal Ministero degli Esteri a Cordoba in Argentina.

Delicata e originale nella sua pacatezza, l’opera di Fusco si lega in modo profondo alla poesia del reggiano Sergio Bevilacqua.

SPOSA.jpg

Un abito dedicato alla terra lucana e a Matera suo capoluogo sarà realizzato ad hoc dallo stilista di ascendenti potentini Pietro Amendola, attivo a Reggio Emilia da molti anni. Tale importante capo di haute couture sarà il primo ispirato al grande evento costituito da “Matera Capitale Europea della Cultura 2019”.

Giovedì 11 maggio, data che segna “- 600” nei giorni dall’inaugurazione di Matera Capitale Europea della Cultura 2019, alle ore 19, il dott. Raffaello De Ruggieri, sindaco di Matera e il dott. Salvatore Cosma, sindaco di Tursi, in visita alla mostra, assisteranno alla performance e riceveranno in omaggio una copia della pubblicazione “Memoria Lucana”.

Le foto e l’abito rimarranno esposte all’atelier Amendola

durante il periodo della mostra

Annunci

Rispondi