GIULIO WILSON – È online il video del brano “Ci sarò”

GIULIO WILSON -  “Ci sarò”2.jpg

«Quando scrissi questo brano – racconta Giulio – era appena nato mio figlio, ho pensato di dedicarlo a lui. Il video tratta di un viaggio onirico, un percorso riflessivo sulla vita, dove non è solo il tempo che dà valore alle cose ma anche gli affetti e le persone a noi care. Per questo motivo ho voluto che nel video recitassero realmente i miei familiari: mio padre, mia madre, mio figlio e sua madre. Spesso riflettiamo poco sul nostro essere e come conduciamo e gestiamo ciò che ci circonda, guardare noi stessi con altri occhi; con questo brano ho cercato di abbattere le barriere del tempo, usando un tipo di scrittura semplice, poetica e universale».

 SOLI NEL MIDWEST” è un album dalle sonorità country utilizzate come espressività di un mondo rurale di cui l’artista fa parte, un punto d’incontro tra Nashville e la campagna toscana, tra l’Italia e l’America, una fusione di melodie italiane e sonorità internazionali tipiche della musica folk.

Il disco è stato scritto interamente da Giulio Wilson con la collaborazione dello scrittore Roberto Piumini nei brani “Vento Arlecchino” e “Parole tra noi”. Nell’album è contenuto anche il brano“Dove corre il tempo” in duetto con BOBBY SOLO.

La produzione artistica è stata curata da Eddy Mattei Federico Biagetti.

GIULIO WILSON - “Ci sarò”.jpg

Questa è la tracklist di SOLI NEL MIDWEST“L’Oro un giorno”, “Hey Jack”, “Sulle Rive”, “Seconda Visione”, “Ancora Spero”, “Vento Arlecchino”, “Soli nel Midwest”, “Ci Sarò”, “Basti tu”, “Vivo”, “Parole tra noi”, “Dove corre il tempo” (ft. Bobby Solo) e la bonus track “Shores are waiting”.

L’oro un giorno”, primo singolo estratto dall’album, è accompagnato da un video (online su YouTube https://youtu.be/PcExniWwj7k), diretto da Alessandro Tresa e scritto da Roberta Colombo, che vede la partecipazione straordinaria di ENZO IACCHETTI.

GIULIO WILSON -“Ci sarò”1.jpg

Giulio Wilson è autore, compositore, pianista, enologo, vignaiolo biologico e indipendente. Nasce a Firenze il 16 Maggio 1983 e cresce in una casa di campagna sino all’età di 6 anni.
Wilson era il nome di suo nonno che nacque lo stesso giorno in cui l’allora presidente degli stati uniti Wilson fece visita in Italia. Giulio cresce fin da bambino con una grande passione per la musica che lo porta a suonare pianoforte, chitarra acustica e sax contralto. L’adolescenza è caratterizzata da varie esperienze musicale come la band Antisgamo, il Corpo Musicale Sedrianese e la band popolare di strada Fiati Sprecati. Nel 2007 si laurea in Viticoltura ed Enologia presso la Facoltà di Agraria dell’Università degli Studi di Firenze e fonda la società Dalle Nostre Mani snc che si occupa della produzione di vini biologici provenienti da antiche varietà autoctone toscane e successivamente apre Vivanda, un ristorante nel centro di Firenze di cibi naturali e vini biologici. Nel 2009 suona il sassofono contralto per Vinicio Capossela sul palco del Play Festival ad Arezzo. Nel 2010 Studia tecniche di pianoforte jazz ad Harlem (New York) con il famoso jazzista italoamericano Marco Chelo. Nel 2015 firma un contratto con l’etichetta Immaginazione srl (casa discografica di Enzo Iacchetti) e nel 2016 si esibisce come opening act del tour di BOBBY SOLO.Esce il suo primoalbum d’esordio intitolato “SOLI NEL MIDWEST” distribuito da Believe digital.Il singolo “HEY JACK” arriva alla posizione n. 5 degli artisti emergenti italiani, classifica ufficiale radioairplay / monitor.
Il video di “HEY JACK”ha avuto 300.000 visualizzazioni su Facebook e 14.000 su Youtube.

Rispondi