Sergio Bonelli Editore presenta   MERCURIO LOI L’INFELICE: una nuova avventura filosofica per il professore della Roma papalina

mercurio loi.jpg

Malinconia e tristezza sono conseguenze naturali dello stare al mondo, hanno radici profonde nella natura umana… o forse sono molto più semplicemente procurate da un inquietante criminale chiamato “L’Infelice”? Nella sua quinta avventura, in edicola e fumetteria per Sergio Bonelli Editore dal 23 settembre, il professore Mercurio Loi si troverà a indagare su piccoli, misteriosi fatti che hanno portato una mela a non essere buona come ogni altra mattina.

La penna di Alessandro Bilotta e i disegni di Andrea Borgioli ci accompagneranno così alla scoperta de “L’infelice”, un’avventura poetica e filosofica dove il pensiero di Leopardi si intreccia agli inni di Novalis, ma anche alla saggezza del barbiere di Mercurio, l’intuitivo e brillante Adelchi. Perché, benché l’origine della tristezza si cerchi sempre nell’insieme delle cose, nella maggior parte dei casi essa è invece partorita da un dettaglio: una pochette sbagliata, una macchia imprevista sul vestito, una barba tagliata in modo troppo affrettato…

Sarà proprio grazie a questa inattesa rivelazione che il professor Loi si metterà alla ricerca dei pezzi di un nuovo rompicapo, tra chiassosi mercati romani e carri incidentati, pianti di neonati e orfani dispettosi, risalendo a una catena di eventi apparentemente insignificanti ma collegati da un misterioso filo rosso che arriva sino alle carceri di Forte Sant’Angelo…

Mercurio Loi è nato due anni fa tra le pagine delle Storie, grazie alla penna dello scrittore romano Alessandro Bilotta. Ma quel numero solo gli stava troppo stretto e per il suo autore è stato inevitabile seguire il professore per altre avventure, a passeggio tra le nuove pagine che andava via via a visitare. Un po’ Sherlock Holmes, un po’ Dr House, Mercurio Loi è un gentiluomo brillante e ironico, un dandy che percorre senza meta precisa le vie della città eterna come un flâneur ante litteram, per dirla con Baudelaire. È un osservatore attento, il professor Loi, e con la sua irrefrenabile curiosità finisce costantemente per essere coinvolto in vicende misteriose, macchinazioni diaboliche, società segrete e persino… fantasmi.

 

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.