CASTEL GOFFREDO – Presentazione di LASCIA LA TUA TERRA – SINFONIA DEL CONGEDO quarta pubblicazione poetica di STEFANO IORI

stefanoLa biblioteca comunale di Castel Goffredo ospiterà sabato 28 ottobre alle 17.00, la presentazione in anteprima della silloge “Lascia la tua terra -Sinfonia del congedo”, quarta pubblicazione poetica di Stefano Iori (Fara Editore, 2017). Dialogherà con l’autore il saggista Enrico Ratti.

Il pomeriggio poetico è organizzato da associazione Giuseppe Acerbi, Comune di Castel Goffredo con la Biblioteca municipale e Gruppo di lettura “Il librozio”. Ingresso libero.

lascia la tua terra.jpg

Dopo il felice esordio come narratore, con il romanzo “La giovinezza di Shlomo” (Gilgamesh Edizioni, 2015) l’autore mantovano torna alla poesia.  La sua ultima raccolta scaturisce da un progetto dichiarato quanto preciso. C’è un esordio, una sorta di “in principio” (il bereshit che apre la Torah) che inizia a svilupparsi vorticosamente sino ad arrivare a un nuovo, ulteriore cominciamento. E in principio c’è la paura della morte (e del decadimento del corpo), ma anche il suo ineffabile e mostruoso fascino. Parrebbe improprio se non curioso partire dalla fine, la morte, se la riflessione o il sogno su di essa non aprissero, invece, a nuovi campi di esplorazione. Ed ecco il nulla: dimensione-non dimensione che spalanca le porte della mente e dell’anima al dubbio. Perseguire la via del dubbio, tra inciampi e (ri)pensamenti, porta allo stupore, ovvero alla vertigine della bellezza. Questo l’aspro ma vivificante sentiero lungo il quale le poesie di Iori accompagnano il lettore affascinandolo con incantesimi e straniamenti, stimolandolo con citazioni e offrendogli sottili aforismi in lirica.

Il volume è corredato da “frammenti di lettura”, ovvero fulminee note critiche di Flavio Ermini, Gio Ferri, Rosa Pierno e Ida Travi. Nel libro appaiono alcune opere grafiche a firma dello stesso autore.

 

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.