MANTOVA – TEATRO ARISTON: SERATE di GOSPEL & BLUES con l’ASSOCIAZIONE COMUNALI: la musica come messaggio di aggregazione

Presentati questa mattina lunedì 30 ottobre, gli appuntamenti del  “FESTIVAL INTERNAZIONALE GOSPEL & BLUESche si svolgeranno al Teatro Ariston di Mantova dal 14 novembre al 12 dicembre 2017, dagli organizzatori Sergio Olivieri (Presidente Comunali Oggi), Antonina Paulis (Ass. Signora Parkinson ), Alberto Malagutti (Ass. Alice), Luciano Chinaglia (Ass. Cuore Amico) e Franco Pellegrini (Comunali Oggi)dal presidente del Consiglio Comunale Massimo Allegretti e l Comune di Mantova era presente Massimo Allegretti, presidente del Consiglio Comunale.

 

da sx Antonina Paulis, Franco Pellegrini, Massimo Allegretti, Sergio Olivieri, Alberto Malagutti e Luciano Chinaglia

da sx Antonina Paulis, Franco Pellegrini, Massimo Allegretti, Sergio Olivieri, Alberto Malagutti e Luciano Chinaglia

Il progetto Interculturalità nasce agli inizi del 2009 dal presidente dell’Associazione Comunali Sergio Olivieri, dando in questo modo la possibilità ai cittadini, a rischio di esclusione, di aggregarsi intorno ad interessi artistici.Tramite laboratori espressivi condotti da professionisti esperti nei vari settori artistici, l’obiettivo è di attivare percorsi partecipativi e processi che favoriscano il coinvolgimento e la reciprocità dei cittadini attivando così un sistema di welfare di comunità in cui lo sviluppo dei servizi incorpori il protagonismo e le risorse dei cittadini.

Abbiamo pensato di aggiungere anche il genere blues per aumentare l’offerta nei confronti del pubblico. Siamo per natura ambiziosi quindi cerchiamo di andare oltre a quello che abbiamo sempre fatto con proposte nuove e coinvolgenti. -Ha sprigato Sergio Olivieri – Per questo abbiamo le maggiori cover band di Blues Brothers e dei The Eagles. Inoltre abbiamo previsto una formula associativa per poter accedere ai concerti di € 25 ai quali si aggiungono € 2,50 per ogni concerto interessato. In questo modo si dà una mano all’Associazione Comunali Oggi e si porta a casa un’ottima serata in compagnia e di qualità“.

Altro importante obiettivo per le associazioni che hanno aderito a questa rassegna è quella di permettere alle fasce più deboli della cittadinanza, in particolare all’utenza dei
Servizi di Salute Mentale, la possibilità di partecipare ad attività artistiche di qualità
con valenza formativa e di riconoscimento pubblico. Favorire la formazione e la visibilità dei giovani musicisti che collaborano al progetto, agevolando così il loro avvicinamento ai circuiti professionistici.

Il mio plauso va all’impegno dell’Associazione Comunali Oggi che ha avuto il merito di portare a Mantova degli eventi che uniscono la qualità della serata in sé con il messaggio legato al mondo del volontariato molto importante” – ha concluso Massimo Allegretti Presidente del Consiglio Comunale.

gospel a mantova.jpg

Il programma prevede tre concerti che si terranno al Teatro Ariston

venerdì 24 novembre (ore 21.00) con i The Blues Brother Tribute Band
La band nasce nel settembre 2008 e propone un tributo ai mitici Blues Brothers. Volendo essere in tutto e per tutto fedele alla line up originale, la Blues Brothers Tribute Band si presenta sul palco con undici musicisti, tra cui spiccano una sezione fiati composta da due sax, una tromba, un trombone ed una voce femminile in perfetto stile soul per interpretare le canzoni di Aretha Franklin.
Naturalmente non possono mancare i mitici fratelli Jake ed Elwood Blues, rigorosamente in abito nero, cappello e occhiali da sole. I brani proposti sono quelli dell’omonimo film di John Landis, oltre a quelli portati in giro per il mondo nelle tournée dai Blues Brothers. La Blues Brothers Tribute Band vanta una serie di esibizioni live, tra cui
spicca l’apertura del concerto di Mauro Pagani, ex PFM e collaboratore di Fabrizio De Andrè. Nel mese di Giugno 2009 la Blues Brothers Tribute Band è stata finalista dell’edizione “Band Prix 2009” dopo essere stata selezionata tra decine di bands dall’eterna Mara Maionchi e Stefano Senardi, produttore discografico di artisti del calibro di Zucchero e Franco Battiato. Nel 2011 la band ha partecipato, quale unico gruppo rappresentante l’Italia, al “Belgrade Beer Festival”, esibendosi davanti un pubblico scatenato di 120.000 persone. Festival al quale hanno partecipato tra gli altri i Simple Minds.

Venerdì 1 Dicembre (ore 21.00)

La band “Eagles Story” nasce a Genova da una idea di Luca Canfora e Massimiliano Mosca. La grande passione per il west coast della Sand californiana e per un periodo storico affascinante danno vita al desiderio di ricreare quel sound, quella atmosfera, quel colore. Lo Show non è solo un concerto, è un viaggio, è un film, è un rifugio, è
una strada, è un racconto, è un sogno. Non solo le canzoni, interpretate in modo fedele al concerto che noi amiamo di più, il Farewell Tour, ma anche immagini di repertorio, filmati sottotitolati per cogliere le sfumature, stralci di concerti, aneddoti, curiosità. Anni di lavoro in studio e di prove la Band quindi esordisce a al Teatro Rina e Gilberto Govi di Genova, davanti a 500 persone, dimostrando che quella musica, quel periodo, quel mondo, è rimasto nel cuore di molti.

Luca Canfora: vocal & guitar
Andrea Cervetto: guitar & vocal
Marco Filippini: guitar & vocal
Massimiliano Mosca: guitar & back vocal
Roberto Ferrari: keyboards & back vocal
Luca Canepa: guitar

Giovedì 14 Dicembre (ore 21.00) Pastor Ron Gospel Show

Ha fatto il suo debutto in Italia nel 2010 riscuotendo un clamoroso successo di pubblico e
critica. Lo spettacolo nel mese di Dicembre a Teatro Ariston di Mantova vede come
protagonista l’esilarante Pastor Ronald Hubbard una delle figure più conosciute e carismatiche nel panorama gospel internazionale, che ha saputo incantare anche il pubblico italiano con la sua personalità straboccante. Il Pastore Ron Hubbard e il suo gruppo si sono esibiti su prestigiosi palcoscenici fra cui: l’Auditorium Parco della Musica di Roma, Piazza Santissima Annunziata di Firenze, il Palasport di Mestre, al Toscana Gospel Festval ammaliando ogni genere di pubblico. Accanto al Pastore Ron sul palco altri 6 artisti fra cantanti e band: voci potenti e vellutate in pieno stile SLACK. Due ore di musica gospel TOP LEVEL in cui si inseriscono elementi di comicità e umorismo che
trascineranno letteralmente lo spettatore in un vortice di sano divertimento!

In Italia Pastor Ron è divenuto ormai un personaggio famoso ed è molto amato. I suoi  concerti, ma anche i suoi seminari di musica gospel,  sono seguiti e apprezzati da una miriade di fan.

(G. De Baratti)

 

 

 

 

 

 

 

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.