MANTOVA-LIVORNO: DARIO MORETTI vince il Premio L’Altrarte 2017

dario moretti1.jpg

Appuntamento importante per il talento culturale mantovano, premiato all’interno della XXIII edizione del premio Ciampi città di Livorno: giovedì 16 novembre – ore 18.00, ingresso libero – la Galleria Peccolo di Livorno ospiterà Dario Moretti, vincitore del Premio L’Altrarte 2017. Il Premio Ciampi L’altrarte, equivalente artistico del Premio Ciampi di Livorno, è un riconoscimento ad autori che pur provenendo da percorsi diversi condividono una versatilità che si traduce in attitudine al libero sconfinamento tra generi artistici. Attraverso questi incontri e scambi annuali – in sintonia con i fondamenti del Premio Ciampi musicale – il “Premio Ciampi – L’Altrarte” prosegue nella sua ricerca di “voci visive” che sanno distinguersi per l’autenticità, l’indipendenza e il timbro personale delle loro proposte.

Dario Moretti è il fondatore e direttore artistico del “Teatro all’improvviso”, producendo negli anni oltre 50 spettacoli, rappresentati in rassegne e festival in Italia e all’estero. Dagli inizi degli anni ’90, Dario Moretti realizza istallazioni e progetti speciali legati alle produzioni teatrali, creando una ricca collezione di sculture e pitture che, a loro volta, portano alla realizzazione di un percorso teatrale denominato “Segreti Viaggi”.

Durante la dodicesima edizione di SEGNI New Generations Festival da poco conclusa, ha debuttato con lo spettacolo Un Giorno, con scenografia interamente in legno che viene assemblata in scena, tra incastri, fessure e ante che si aprono: personaggi, case e oggetti nascono dalle mani di Dario Moretti, con il suo tratto inconfondibile.

Come spiega l’organizzazione del Premio, “Dario Moretti si caratterizza per la ricerca di nuove contaminazioni tra pittura e teatro, realizzando spettacoli in cui danza, narrazione, parola e musica si confrontano con il gesto e il segno pittorico. Tra i vari spettacoli prodotti, va citato “Le stagioni di Pallina”, premio ETI Stregatto 2004, di cui sono state rappresentate oltre 2000 repliche, in vari paesi del mondo. Ricordiamo Dario Moretti anche come l’ideatore del Festival Internazionale d’arte e teatro per l’infanzia “Segni d’infanzia””.

dario moretti

Il mio “lavoro”, anche se principalmente dedicato l’infanzia, non è mai didattico e pedagogico, ma anzi tende a spiazzare il bambino, a volte persino a confonderlo, scuoterlo e provocarlo, stimolando la sua curiosità e le sue emozioni. Mi interessa evocare più che mostrare, incuriosire più che spiegare” è il commento di Moretti, al premio e al suo lavoro.

A Livorno, nella Galleria Peccolo, contestualmente alla premiazione, verrà inaugurata un’esposizione dei lavori dell’artista. Lo accompagneranno, con una performance musicale, Saya Namikawa al vibrafono ed Enrico Comaschi alla chitarra elettrica.

Annunci

Rispondi