MANTOVA – Mercoledì del Conservatorio: Conferenza-concerto di SANDRO CAPPELLETTO 

Mercoledì 16 maggio alle ore 18.00 all’Auditorium Monteverdi di Mantova (Via della Conciliazione 33), per i Mercoledì del Conservatorio, curati da Albertina Dalla Chiara, avrà luogo la conferenza-concerto di Sandro Cappelletto dedicata al grande compositore austriaco Franz Schubert.

SANDRO CAPPELLETTO 

Franz Schubert morì il 28 novembre 1828 prematuramente a soli 31 anni, Sandro Cappelletto, scrittore e storico della musica, ha pubblicato nel 2014 per l’Accademia Perosi un testo che ha avuto un notevole successo di critica e di pubblico dal titolo ‘Da straniero inizio il cammino Schubert: l’ultimo anno’, dedicato all’estremo periodo di Schubert, argomento anche dell’incontro al Conservatorio di Mantova.La conferenza-concerto ripercorre dal punto di vista sia umano che musicale l’estremo periodo di Schubert ed è arricchita dalle esecuzioni di alcuni tempi dalla sonata di Schubert per pianoforte D 959 in la maggiore, dal Quintetto per archi D 956 e da alcuni lieder dalla Winterreise e dallo Schwanengesang.

Esecutori sono i migliori allievi del Conservatorio con il prof. Luca Bertazzi, docente di Musica d’insieme per archi del Conservatorio di Mantova, gli ex-allievi Ludovica Angelini e Alessandro Brutti e gli allevi della classe di Musica Vocale da Camera del prof. Thomas Busch.

Roberto Martinelli, pianoforte (prof. Antonio Pulleghini)

prof. Luca Bertazzi, Riccardo Lui, violini

Martina Bonaldo, viola

Ludovica Angelini, Alessandro Brutti, violoncelli

Philipp Wagner, tenore

Diana Corradini, soprano

Zhou Fang, Rossana Arcuri, pianoforte (prof. Thomas Busch)

Sandro Cappelletto, veneziano di nascita, si è laureato in Filosofia e ha studiato armonia e composizione con il maestro Robert Mann. Tra i numerosi testi pubblicati ricordiamo La voce perduta, un’analisi della Turandot di Puccini, Mozart- la notte delle dissonanze, libro dedicato al misterioso Adagio introduttivo del Quartetto per archi KV 465 di Mozart, Wagner o la musica degli affetti, raccolta di riflessioni ed interviste a Giuseppe Sinopoli, nel 2016 pubblica per il Saggiatore I quartetti per archi di Mozart. È autore di programmi radiofonici e televisivi per la Rai, su invito di Giuseppe Sinopoli ha diretto il settore drammaturgia e didattica del Teatro dell’Opera di Roma, è Accademico dell’Accademia Filarmonica romana di cui è stato direttore artistico dal 2009 al 2013. È Inoltre, è giornalista del quotidiano La Stampa.

La prossima conferenza-concerto ‘Debussy cent’anni dopo’ prevista per il 30 maggio è dedicata all’anniversario della scomparsa di Claude Debussy con protagonista il noto musicologo Enzo Restagno.

Ingresso libero fino ad esaurimento posti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.