MARMIROLO – “SPIRITI LIBERI”: L’AFFASCINANTE VOLO DEI FALCHI VISTO NELLE OPERE DELL’ARTISTA ORIETTA BARDINI

Il cielo e la terra, il divino e il terreno, la materia e lo spirito in uno spazio infinito dove non ci sono confini.

Domenica 17 giugno alle ore 18,00 presso la Torre medioevale del Comune di Marmirolo, verrà inaugurata la mostra dal titolo SPIRITI LIBERI, dell’artista mantovana Orietta Bardini.

L’evento, che rientra nel circuito “Arte in Torre“, è stato realizzato in collaborazione con gli studenti del Liceo Artistico Giulio Romano di Mantova, con il patrocinio del Comune di Marmirolo nella figura del vice-sindaco Massimiliano Boschini.

Orietta Bardini, dopo il diploma artistico si è diplomata alla scuola biennale di incisione di Gazzoldo degli Ippoliti per specializzarsi successivamente nel campo del restauro conservativo presso l’accademia delle belle arti di brescia.

La mostra, propone una ventina di incisioni ed acqueforti (dodici incisioni 50×70 con la tecnica Carborundum: una combinazione di stampa a rilievo, con punta secca), dedicate al tema della falconeria e dei rapaci, che ha visto l’artista impegnata in uno studio approfondito e meticoloso sulla vita reale e simbolica di questa bellissima e affascinante specie.

SPIRITI LIBERI2.jpg

“L’opera è frutto di un lavoro durato anni di studi sul volo dei falchi, e sulla mia esperienza nella falconeria. Spiega l’artista – Il falco visto come un essere soprannaturale, in lui si intuisce una freddezza nei lineamenti della testa, della sua forma e degli artigli. Questa aggressività viene associata alla natura di predatore, al suo modo perfetto di volare e di abbattere prede, quindi il volo, il coraggio, l’abilità, la fisiognomica, hanno portato questo animale a entrare nella mente dell’uomo a diventare l’esempio della cavalleria e della nobiltà. La mia idea di ricerca artistica sul soggetto falconeria è dedotta da questa consapevolezza, ho basato il mio lavoro sul ricercare l’aspetto segnico contenuto nel volo, una specie di analisi per cogliere segni, composizione, meccanismi strutturali ed esprimerli facendoli diventare interesse artistico. Una trasformazione dal piano puramente anatomico ad un livello astratto. Nella parte alta della composizione  si svolge il volo, l’impatto della cattura della preda e l’uccisione (per rendere più marcata questa scena ho inciso alcune lastre a fuoco)- Nella parte  bassa quel che rimane dopo la caccia.”

SPIRITI LIBERI1.jpg

La mostra, sarà visitabile lunedì 18 martedì 19 dalle 20.00 alle 23.00 | sabato 23 e domenica 24 dalle 16.00 alle 20.00 o, previo appuntamento con il comune di Marmirolo.

 

 

 

Annunci

Rispondi