COLDIRETTI MANTOVA – AGRITURISMI e LUNGORIO per interazione città-campagna. COMENCINI: INTERESSATI AL PROGETTO DEL COMUNE

Erminia ComenciniColdiretti Mantova guarda con interesse il progetto del Comune di Mantova sulla costituzione di un consorzio a natura pubblico-privata per la promozione del turismo e dell’agroalimentare come veicolo di traino per l’incoming di visitatori nella nostra città e in provincia”. Così afferma il direttore di Coldiretti Mantova, Erminia Comencini, in merito alla proposta illustrata lunedì 25 giugno, al Consorzio Virgilio dal sindaco Mattia Palazzi, nel corso dell’assemblea di bilancio della Federazione provinciale di Coldiretti.

Seguiremo con attenzione gli sviluppi futuri di una progettualità che può rilanciare in maniera coordinata le presenze turistiche spinte tanto da interessi artistici quanto culinari ed enogastronomici – prosegue Comencini -. Coldiretti Mantova, d’altronde, presentando insieme a Campagna Amica, alle più rappresentative associazioni del commercio e del terzo settore un disegno ambizioso di gestione dei mercati contadini del Lungorio e di Cittadella, ha già espresso una posizione chiara su come intende favorire un percorso di interazione tra città e campagna, tra prodotti tipici a chilometro zero ed economia urbana, che con la nascita di un consorzio finalizzato al turismo potrebbe trovare sinergie complementari molto efficaci”.

Giuseppe Groppelli presidente di Terranostra Mantova

Il consorzio potrebbe, inoltre, per il presidente di Terranostra Mantova e di Agrimercato Mantova, Giuseppe Groppelli, “approfondire il monitoraggio sulla presenza dei turisti, per impostare politiche specifiche per aumentare anche la permanenza media in città e in provincia”.

“Secondo gli ultimi dati – puntualizza Groppelli – la rete degli agriturismi mantovani può garantire l’ospitalità grazie a più di 2.310 posti letto e proprio le strutture ricettive rurali guidano la classifica dell’ospitalità fra le strutture complementari, con una media di 2,34 giorni. Chi ha scelto l’albergo, invece, nel 2017 ha fatto segnare una permanenza media di 1,90 giorni”.

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.