PREMIO LETTERARIO GIUSEPPE ACERBI -Proclamazione del vincitore 2018 e incontro con Bjorn Heyerdahl

Trofeo 2018

Trofeo Giuseppe Acerbi per l’anno 2018

MANTOVA – È dall’ormai lontano 1993 che il Premio Giuseppe Acerbi esplora, ogni anno, una letteratura del mondo. Ventisei anni di impegno culturale nel nome di Giuseppe Acerbi, fulgida figura di esploratore e intellettuale che visitò il mondo, dall’estremo Nord dell’Europa all’Egitto.

La meta del 2018 è la Norvegia e sabato 30 giugno si scoprirà il nome dello scrittore che si aggiudicherà  il premio. Di assoluta novità è l’ubicazione dell’evento che si svolgerà a Mantova e non a Castel Goffredo, dove il Premio nacque prosperando sino a oggi. Prestigiosa cornice per la cerimonia di votazione e proclamazione sarà la Sala dei Cavalli di Palazzo Te.

L’appuntamento prenderà il via alle ore 18.30. Suggestivo il titolo dell’evento: “Dal sole del Mediterraneo ai ghiacci dell’Artico: da Giuseppe Acerbi a Bjorn Heyerdahl”.

Bjorn Heyerdahl.jpg

Sarà infatti il figlio dell’esploratore  antropologo e scrittore Thor Heyerdahl, noto per l’avventura transoceanica del Kon-Tiki, a dare il via alla manifestazione in qualità di ospite d’onore.

Lo studioso porterà il proprio messaggio ambientalista che mira a prospettive ecologiche e in particolare a soluzioni eco-sostenibili per continenti quali Asia e Africa.

Sarà presente, in rappresentanza degli scrittori candidati, Gabriel Michael Vosgraff Moro.

Si procederà quindi alla votazione e proclamazione del vincitore della XXVI edizione.

In gara ci sono  tre giovani scrittori:

  • Levi Henriksen, con il romanzo “Norwegian Blues” (Iperborea, 2017);
  • Gabriel Michael Vosgraff Moro, con “Là dove entra la luce” (Atmosphere Libri, 2013);
  • Monica Kristensen, autrice di “Operazione Fritham” (Iperborea, 2015).

Determinanti saranno i consensi della giuria scientifica e di quella popolare. I tre autori, benché ancora poco conosciuti in Italia, sono già tradotti in inglese, francese e tedesco.

Seguirà, alle 20.30, il “Convivio Gonzaghesco” nel cortile di Palazzo San Sebastiano. Durante la serata maestri e allievi del Conservatorio di Mantova, coordinati da Chiara de Vivo allieteranno i presenti con “Note e voci sotto le stelle”, percorso musicale che avrà come protagonisti Sara Gozzi (voce), Riccardo Barba (pianoforte), Nicolò Spolettini (pianoforte) e Miranda Mannuci (violino).

I due eventi acerbiani saranno coordinati da Luciano Ghelfi, quirinalista di Rai 2, e Fabrizio Binacchi, direttore di Rai 3 Emilia Romagna. Il Premio è organizzato da Comune di Castel Goffredo e Associazione Acerbi grazie ai patrocini e al contributo di Consiglio della Regione Lombardia, Ambasciata di Norvegia, Comune di Castel Goffredo, Istituto Italiano di Cultura di Oslo,  Fondazione della Comunità della Provincia di Mantova Onlus.

Altri patrocini: Presidenza del Consiglio dei Ministri, Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, Regione Lombardia–Cultura, Fondazione Università di Mantova, Comune di Mantova, Ufficio Scolastico per la Lombardia, Provincia di Mantova. Collaborano: Accademia Nazionale Virgiliana, Palazzo Te 1535, Terre dell’Alto Mantovano, Pro loco di Castel Goffredo.

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.