LA BAIA DEGLI ANGELI: testo e musica di Franco Vietti, prodotto da Guido Guglielminetti eseguita da Simone Nadalin

“La baia degli angeli” è un racconto di vita e di immagini che riprende la storia di un padre e una figlia in un mondo a volte molto complicato, in cui, spesso, occorre andare avanti anche in situazioni di grande smarrimento. Lo stile musicale del brano riprende il filone della musica d’autore italiana con sonorità e parole che ricercano un impatto emotivo molto profondo, in cui molti possono ritrovarsi, e una disponibilità all’ascolto che ai nostri tempi sembra perduta.

Il video della canzone è stato girato tra la Liguria e la Valle d’Aosta, per la regia di Alessandro Stevanon.

Bellatrix non è una band, è un progetto nato per mettere in musica le emozioni di Franco Vietti, che, in un momento in cui riscopre la sua grande passione, decide di farle conoscere attraverso chi è perfettamente in grado di esprimerle ed interpretarle come lui stesso le percepisce. E’ un progetto musicale di Franco Vietti che cerca di unire musica, testo, racconto e immagini: “La baia degli angeli” è la sua prima canzone pubblicata sulla piattaforma di you tube. Il brano è stato realizzato nel PSR studio di Peveragno, di Guido Guglielminetti (noto musicista italiano e attuale produttore artistico di Francesco De Gregori), che ne ha curato anche gli arrangiamenti. Per l’interpretazione invece Franco ha scelto Simone Nadalin (amico e front man di grande carattere dei DeaSonora)

FRANCO VIETTI 1

Franco Vietti ha all’attivo moltissimi concerti in Italia e all’estero. Ha iniziato a suonare come batterista in diversi gruppi di Aosta, tra tutti gli Estrema, storico gruppo jazz/fusion del panorama musicale valdostano. Nel periodo universitario bolognese ha suonato in diversi gruppi musicali di Bologna, in particolare con gli Arctic Circle, con i quali ha registrato un disco in Inghilterra, nel Lincolnshire, sotto la produzione artistica di Will Ried DicK, successivamente inserito nella compilation “Italian Rock Invasion”. Gli anni bolognesi sono stati particolarmente importanti per la sua formazione musicale e per avvicinarlo alla musica italiana, grazie anche alla collaborazione con Roberto Guarino (già con Samuele Bersani e Stadio) e all’ingresso nell’entourage di Lucio Dalla. Ha concluso la sua esperienza live di batterista insieme a Davie Mancini band con diversi mini tour nel nord Italia.

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.