MELARA – CENTRO CULTURALE VERDOLINI: MAURO GUIDO PRESENTA IL LIBRO “IL FERRO E LA POLVERE”

IL FERRO E LA POLVEREGIOVEDI 7 MARZO alle ore 21.00 al CENTRO CULTURALE VERDOLINI di via Marconi 2
Melara di Rovigo, Mauro Guido presenta IL FERRO E LA POLVERE (Editoriale Sometti), diario dell’occupazione nazista a Mantova scritto da un anonimo tipografo, che descrive giorno per giorno il clima plumbeo e di incombente attesa che si respirava nella città virgiliana.
L’incontro è ospitato dal Centro Culturale di Melara (RO) presso la Sala Verdolini.

Con l’autore interviene lo scrittore Leonello Levi, autore del testo introduttivo I giorni dell’attesa. Modera l’incontro Elena Cantutti, Assessore alla Cultura.

Mantova, fine anni settanta del Novecento. Durante i lavori di ristrutturazione di un edificio viene ritrovata una cassetta contenente alcuni scritti. Si tratta di un vecchio diario, iniziato subito dopo l’armistizio dell’otto settembre 1943.

L’autore, ignoto, è un tipografo mantovano, che riporta negli appunti di giornata le ansie e le preoccupazioni di una persona comune. Un italiano come tanti che si trova a dover decidere all’improvviso, e per la prima volta, da che parte stare.

Il racconto, intimo e incompleto come tutti i diari, rivela anche una storia cittadina pressochè sconosciuta, nascosta tra le pieghe della cronaca locale con il mistero della singolare amicizia con Hans, un orfano viennese ritornato dopo vent’anni con l’uniforme dell’invasore.

Queste pagine ispirate, che Mauro Guido ha in fondo costruito attingendo dalla Storia, trasmettono con forza l’angoscia incombente che si respirava in città. Raccontano i giorni dell’attesa, delle scelte difficili e dei rischi da affrontare. E di un’amicizia lacerata dalle bombe.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.