MANTOVA – APAM PRESENTA I NUOVI AUTISTI #UNDER 30

Avviato lo scorso anno per la ricerca e la formazione di personale qualificato da inserire nell’organico dei conducenti, è terminato in questi giorni il percorso di formazione alla professione di autista intrapreso da 10 giovani under 30 selezionati da APAM nel mese di febbraio dello scorso anno.

AUTISTI #UNDER 30 1Il bando, innovativo nel suo genere, era stato lanciato da Apam il 1° febbraio 2018 e nasceva dalla consapevolezza che oggigiorno prepararsi al mestiere dell’autista sia tutt’altro che semplice in quanto necessiti di una solida formazione basata sull’ottenimento della patente D e della Carta di Qualificazione del Conducente Persone (CQC Persone).

Sulla consapevolezza che proprio questo iter è particolarmente faticoso ed oneroso – e
difficilmente intrapreso dai più giovani – è nata l’idea di APAM di farsi carico del percorso formativo di giovani interessati e motivati ad intraprendere la carriera dell’autista, garantendogli tutta la formazione necessaria.

Con questa proposta APAM ha sperimentato una modalità innovativa di selezione del personale col duplice scopo di favorire l’inserimento nel mondo del lavoro di giovani motivati e, al contempo, di assumere personale con un bagaglio di conoscenze più solide e verificate a tutto vantaggio della qualità del servizio, garantendosi così un canale preferenziale nella ricerca di conducenti validi e competenti.

Il percorso formativo in azienda è terminato con un test scritto e una prova di guida per
verificare il grado di apprendimento delle conoscenze e della capacità necessarie per svolgere la mansione di autista in APAM.

Gli autisti sono ora pronti per entrare a pieno titolo in organico APAM: si tratta di 1 donna e 9 uomini, con un’età media di 29 anni, provenienti da tutta Italia, tutti diplomati (e un paio di laureati) che sosterranno l’esame finale del CQC entro la fine del mese e otto di loro prenderanno servizio nei primi giorni di aprile e potranno così iniziare il proprio viaggio in APAM.

Nei prossimi mesi Apam lancerà il secondo bando per la selezione e la formazione di nuovi giovani, con l’intento di rendere sempre più stabile questa nuova formula di ricerca del personale.

QUI DI SEGUITO UNA BREVE STORIA DEGLI AUTISTI DEL PROGETTO #UNDER30

UGO NERDONE: anni 31, di Altamura, laureato in Giurisprudenza a cui seguono 2 anni di pratica forense, durante lo studio per il conseguimento dell’esame di stato ha trovato soltanto lavori saltuari fino a quando non trova via internet il bando di Apam e non decide di tentare. Si è trasferito appositamente dopo essere stato scelto.

MARCO CARUSO: anni 28, di Messina, da 7 anni residente nel mantovano. Ha risposto al bando sia per la possibilità di trovare un lavoro sicuro sia per passione, passione sia trasmessa dal padre autista di linea a Messina sia nata dalle esperienze lavorative pregresse come volontario autista per il trasporto protetto.

ENNIO ZAMPINI: anni 29, di Benevento, diplomato in ragioneria ha poi frequentato Giurisprudenza senza conseguire la laurea (che però vuole terminare mancando soltanto due esami), nel 2013 entra nell’esercito di stanza prima a Verona e poi a Roma, in quest’ultima gli viene affidato il compito di trasporto del personale della caserma e da qui nasce la passione per il trasporto di passeggeri e la guida di mezzi pesanti. Ha trovato il bando su alcuni blog di concorsi, si è trasferito a Mantova appositamente.

PAOLO COMPAGNONI: anni 25, di Mantova, dopo le superiori fatto vari lavori saltuari e ha avuto limitate esperienze di guida da cui è nata la passione per la professione di autista, ha trovato il bando sul giornale locale e ha voluto provare.

STEFANO PACHERA: anni 31, di Mantova, dopo il diploma ha svolto vari lavori come operaio e commesso, ha voluto rispondere al bando sia per le possibilità offerte che per la passione per la guida e in particolare il trasporti di persone, infatti tra le esperienze pregresse figura l’autista di mezzi di soccorso del 118.

ANDREAS MADL: anni 26, di Mantova ma originario della Repubblica Ceca, ha conseguito soltanto la licenzia media in quanto ha dovuto abbandonare gli studi superiori per motivi famigliari. Successivamente ha svolto lavori come operaio ma la sua passione è sempre stata la guida di mezzi pesanti, passione trasmessa dalla madre che lo svolgeva essa stessa come lavoro; quando ha risposto al bando stava già prendendo la patente D.

PAOLO CARDEGNA: anni 28, di Mantova, dopo le superiori ha trovato soltanto lavori saltuari fino a quando non ha trovato il bando Apam e ha provato, con poca convinzione di riuscire dato il numero di partecipanti e le possibilità offerte sia a livello di formazione che lavorative.

FNEDY BERTANI: anni 26, di Mantova, ha conseguito il diploma alberghiero e successivamente lavorato nel campo della ristorazione, ha risposto al bando per la volontà di mettersi in gioco in un nuovo settore professionale. Grande appassionato di bus e viaggi fin da bambino. Tutti i ragazzi ci tengono a ringraziare gli istruttori e l’azienda per la formazione e la possibilità ricevuta; inoltre ci tengono a sottolineare quanto aver ricevuto la formazione insieme (in 10) sia stato importante per instaurare rapporti interpersonali, aspetto importante sia per il futuro professionale ma soprattutto per quei ragazzi che per rispondere al bando hanno lasciato la propria città e si sono trasferiti da soli a Mantova.
(foto Apam)

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.