AIGA MANTOVA: “NASRIN SOTOUDEH, UNA VITA PER DIFENDERE”.Sala degli Stemmi, venerdì 6 settembre

Nasrin.jpgL’Associazione dei Giovani Avvocati Mantovani riapre i lavori dopo la sospensione feriale dei Tribunali dedicando il suo primo evento formativo all’avvocatessa iraniana Nasrin Sotoudeh, in carcere per aver difeso i diritti civili delle donne.

L’iniziativa aperta ad avvocati ed alla cittadinanza, patrocinata dal Comune di Mantova e dall’Ordine degli Avvocati di Mantova, che si terrà venerdì 6 settembre alla Sala degli Stemmi di Palazzo Soardi in via Frattini 60 alle 16.30, consisterà nella lettura da parte della compagnia teatrale “Attori & Convenuti” di Firenze di lettere e interventi di Nasrin Sotoudeh con Patrizia De Luca, Grazia Doni e Lorenzo Gaioni. L’idea drammaturgica e i testi sono di Gaetano Pacchi. L’incontro sarà intervallato da brani musicali iraniani.

La sentenza di condanna della collega iraniana Nasrin Sotoudeh a 33 anni di carcere e 148 frustate per aver difeso i diritti umani e delle donne del proprio Paese – ha detto l’avvocato Sonia Boselli, Presidente di AIGA Mantova, che presenterà l’evento – ha avuto una risonanza internazionale e volevamo sostenere la sua causa anche a Mantova proprio quando la nostra città diventa, in occasione del Festivaletteratura, centro di approfondimento di interessi culturali e sociali. L’avvocato riveste un ruolo fondamentale nella difesa dei diritti umani a volte, come in questo caso, anche a costo della propria vita, ma è grazie a queste lotte che le società migliorano”.

Interverranno al convegno anche l’avvocato Maria Chiara Messora, Presidente del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Mantova, e l’assessore alla Legalità del Comune di Mantova Iacopo Rebecchi.

E’ previsto il dibattito aperto alla cittadinanza.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.