PIETOLE – VICENDE DI UN TEMPIO: GIANNA PINOTTI PRESENTA IL LIBRO “LA CHIESA DI SAL CELESTINO I”

la chiesa di san celestino a pietole.jpgIl tempio neoclassico ottocentesco di Pietole, progettato del Vergani, e quello più antico, demolito, della vecchia Andes: Gianna Pinotti – artista, scrittrice e storica dell’arte – si mette sulle tracce della tradizione di una terra sacra fin dai tempi del Mons Virgilii.

Sabato 12 ottobre alle 16 la presentazione del libro La chiesa di San Celestino I a Pietole culla di Virgilio, ospitata dal Museo Virgiliano di Pietole (BorgoVirgilio – MN).
Con l’autrice interviene lo scrittore e storico dell’arte Roberto Brunelli, che è anche autore della prefazione al volume. L’incontro è patrocinato dal Comune di Borgo Virgilio.

Ad Andes, il borgo che diede i natali a Virgilio, si svolge questa ricerca storico-artistica sulla chiesa intitolata a San Celestino I papa.
Anzi, sulle due chiese: la più antica fondata dai Canossa nel secolo XI sulle rive del fiume Mincio e abbattuta agli inizi dell’Ottocento per ordine napoleonico; e la chiesa moderna costruita di conseguenza a Pietole ‘Nuovo’, due chilometri più in là dall’argine: questo secondo tempio, progettato dall’architetto Giovanni Battista Vergani, venne fondato nel 1833 e salvato dalle ingiurie del tempo negli anni Settanta del secolo scorso quando fu riportato al suo antico splendore.
Nel tentativo di approfondire le vicende dei due templi cristiani, con la presentazione di preziosi documenti inediti e di nuove ipotesi attributive relative alle opere scultoree e pittoriche della chiesa parrocchiale, Gianna Pinotti rintraccia un terzo tempio fatto di muri immateriali…

 

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.