CORONAVIRUS, IL COMUNE DI RODIGO DISTRIBUISCE BUONI SPESA PER LE PERSONE IN DIFFICOLTÀ

buono spesaRodigo, 2 aprilePartita anche a Rodigo la raccolta delle domande per l’attribuzione da parte del Comune alle famiglie più bisognose del Bonus Spesa previsto dalle nuove norme emanate del governo per contenere i disagi derivanti dal blocco delle attività a seguito del diffondersi del coronavirus. Secondo i tempi stabiliti la fase di ricevimento delle richieste si concluderà martedì 7 aprile e da quel momento inizierà la verifica del rispetto dei requisiti.

L'assessore Patrizia Chiminazzo

In nostro intento – spiega l’assessore ai servizi sociali, Patrizia Chiminazzo –  è quello di riuscire con l’ausilio anche dell’assistente sociale a compiere tutte le operazioni che porteranno all’attribuzione del bonus alla persona che lo ha richiesto nel minor tempo possibile. Confidiamo, quindi, di riuscire ad attribuire il contributo entro Pasqua. La situazione è davvero drammatica ci sono nuclei famigliari che sono ormai ai limiti minimi delle proprie possibilità”.

Complessivamente al Comune di Rodigo è stato assegnato un fondo per questo bonus spesa di poco superiore ai 28mila euro e la ripartizione avverrà con il seguente sistema si andrà dai 150 euro per il nucleo famigliare composto da un’unica persona ad un massimo di 400 euro per nuclei con più componenti. Il bonus si dovrà utilizzare per compiere acquisti di prodotti di prima necessità in negozi esistenti nel comune di riferimento che aderiranno all’iniziativa.

Nel frattempo sempre giovedì 2 aprile sono stati consegnati dall’assessore ai servizi sociali e i volontari della Protezione Civile una quindicina di pacchi alimentari predisposte dalla Caritas di Castellucchio.

Paolo Biondo

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.