RINVIATA APERTURA DELLA TORRE DI CASTELVECCHIO. MUSEO CORRADO BOCCHI

CASTEL GOFFREDO – A seguito dell’emergenza sanitaria in corso e alla luce di quanto previsto dal Dpcm 18 ottobre 2020, l’associazione Gruppo San Luca e l’amministrazione comunale di Castel Goffredo, hanno deciso di sospendere l’inaugurazione della “Torre di Castelvecchio. Museo Corrado Bocchi”, in programma sabato 24 ottobre.

Condizioni sanitarie e normativa permettendo, l’inaugurazione è posticipata alla primavera 2021, data in cui saranno presentati al pubblico sia gli interventi di riqualificazione e rifunzionalizzazione del monumento più antico di Castel Goffredo, sia l’allestimento, che si avvarrà di suggestive installazioni multimediali e video immersivi, utili a ricostruire la storia dell’antica fortezza di Castel Goffredo. Sette le sezioni espositive previste: La prima e la seconda cinta di difesa di Castel Goffredo, Le porte trecentesche e il rivellino; Storia urbanistica della Città e della sua torre; I servizi del Comune e l’orologio ancora in funzione; La cella campanaria con le sue campane, anche queste attualmente in uso, e il belvedere a 27 metri di altezza.

Per l’intera comunità e i futuri visitatori, la “Torre di Castelvecchio” aggiungerà un ulteriore tassello al patrimonio culturale, storico e artistico, in parte conservato dal 2017 all’interno MAST Castel Goffredo – museo della Città. A breve, MAST e Torre saranno ulteriormente affiancati dall’esposizione permanente del “Tesoro di Sant’Erasmo”, la ricca collezione di reliquiari argentei e lignei del Seicento, prevista all’interno dell’Antica Sagrestia della prepositurale di Sant’Erasmo, capolavoro dell’architettura rinascimentale.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.