“LE GOLOSE” il nuovo singolo degli ARMODIA. In radio e nei web store

Le Golose è un brano musicato dagli Armodia, duo composto da Luca Casella, pianista e cantante non vedente, e il chitarrista Riccardo Sabbatini, con il testo del 1907 scritto dal poeta Guido Gozzano. Il singolo è stato rilasciato sulle principali piattaforme digitali e su YouTube il 13 ottobre. Il singolo è pubblicato dall’etichetta: Terzo Millennio

Le musiche barocche di Luca e Riccardo bene si intrecciano con il testo poetico che segnò l’allontanamento di Gozzano dall’etichetta di poeta malinconico e crepuscolare, per mostrarsi attento osservatore dei dolci peccati di gola delle donne dell’aristocrazia torinese. La voce è di Luca Casella.

Il duo nasce nel 2010, ma solo tre anni dopo Riccardo ha l’idea del nome Armodia, fondendo le parole “armonia” e “melodia”. Il progetto è stato rilanciato nel 2019, quando Francesco Caprini, fondatore di Rock Targato Italia, li ha spinti a scrivere canzoni originali. La scelta dei testi è ricaduta sulla poesia dell’inizio del secolo scorso.

Il brano, definito da Casella «Una cosa molto semplice, come il pane e salame» è stato recensito da Gaetano Lo Presti su La Stampa il 21 ottobre 2020.

Il duo Armodia si esibisce in pubblico dal 2010 sia in Valle d’Aosta che fuori regione e ha all’attivo diverse collaborazioni con altri musicisti.

Luca Casella, classe 1963, cantante e musicoterapeuta, ha alle spalle una solida preparazione classica che lo ha portato a produrre diversi componimenti, tra i quali “Bartok Divertissement” che nel 2012 si è aggiudicato il quarto posto al 1° Concorso Internazionale di Composizione “Terra di Puglia”. Il suo brano “Benelux” è stato inserito nel docufilm “Per altri occhi” di Silvio Soldini, che raccoglie le testimonianze di persone non vedenti. Ad oggi insegna canto pop e armonia moderna, oltre ad occuparsi di problematiche integrative dei disabili.

Riccardo Sabbatini ha iniziato lo studio della chitarra classica nel 1984 diplomandosi nel 1998 al Conservatorio statale di Novara. Si è esibito sia come solista che in formazioni cameristiche e in vari gruppi musicali, ha seguito corsi di composizione e di informatica musicale presso l’Istituto musicale di Aosta e collabora con musicisti locali sia in veste di chitarrista che di arrangiatore e compositore.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.