VACCINI ANTINFLUENZALI, FORATTINI (PD): “SCONCERTANTE, ANCHE A MANTOVA MANCANO LE DOSI, ESCLUSI GLI UNDER 65″

“Ormai è notizia accreditata: è stata sospesa la fornitura dei fabbisogni aggiuntivi e gli ultimi vaccini antinfluenzali arrivati ai medici di base, fluad quadrivalent, potranno essere utilizzati solo per over 65 anni, escludendo tutte le altre persone con determinate patologie che prima erano incluse. I medici sono allibiti. E non solo loro”.

È sconcertata la consigliera regionale del Pd, Antonella Forattini, segretaria in commissione Sanità al Pirellone, che interviene dopo le numerosissime segnalazioni pervenute da parte dei medici e del personale sanitario in merito all’ennesima battuta di arresto della campagna di vaccinazione antinfluenzale in Lombardia.

“È evidente e gravissimo il fatto che, a quanto pare, le dosi non basteranno per tutti i pazienti indicati dalla Regione e dal Ministero della Salute come ‘soggetti da vaccinare’ e altrettanto evidente che di questo qualcuno dovrà rendere conto” attacca la consigliera dem.

“Purtroppo, tutto questo non è altro che la conferma di quanto denunciamo da mesi. Aver continuato a sostenere che sui vaccini andava tutto bene, anziché chiedere aiuto alle altre Regioni, è un atto da veri irresponsabili. E di questo non mancheremo di chiedere conto all’assessore alla Sanità e al presidente di Regione Lombardia – conclude Forattini – ma quel che sta succedendo sconcerta e allarma, anche perché oggi pare difficile immaginare cosa succederà con i vaccini antiCovid che stanno per arrivare. Se la Regione non è riuscita a gestire nemmeno la profilassi antinfluenzale, pensiamo davvero sia pronta per una campagna più impegnativa?”

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.