IL PADLET ARRIVA IN TUTTI I NIDI E LE SCUOLE DELL’INFANZIA COMUNALI DELLA BASSA ROMAGNA

Ogni sezione ha la sua “bacheca virtuale” per condividere le attività svolte

Un padlet per tutti: l’innovativo servizio lanciato in via sperimentale durante il lockdown e nei centri estivi 2020 arriva ora in tutti i nidi e le scuole dell’infanzia dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna.

Cos’è un padlet? E’ una bacheca virtuale online  grazie alla quale i genitori possono “entrare” al nido o a scuola. È stato utilizzato durante la chiusura dei servizi nelle tre scuola dell’infanzia comunali di Lugo, Massa Lombarda e Bagnacavallo quando il coordinamento pedagogico e le insegnanti hanno sentito la necessità di trovare modalità innovative per rimanere in contatto con bambini e famiglie. Successivamente è stato riproposto nel corso dei centri estivi per condividere con le famiglie le esperienze della giornata attraverso foto e video.

Visto il gradimento delle famiglie, i Servizi Educativi hanno scelto di rendere il padlet uno strumento trasversale a tutti i  nidi e le scuole dell’infanzia gestite dall’Unione.

Oggi quindi ogni sezione ha un suo padlet: un’opportunità per favorire l’alleanza educativa con le famiglie in un momento storico in cui i genitori non possono sostare all’interno dei servizio per motivi igienico-sanitari, una modalità per condividere in famiglia le scoperte e le esperienze della giornata viaggiando tra immagini, brevi video, narrazioni e canzoncine. All’interno del padlet, oltre alla documentazione dell’attività pedagogica ed educativa, sono presenti anche comunicazioni di carattere istituzionale o informazioni su eventi o attività rivolti a bambini e genitori.

“I Servizi Educativi dell’Unione hanno saputo intercettare una necessità e trovare per essa una soluzione d’avanguardia – ha commentato Enea Emiliani, sindaco referente per le Politiche educative della Bassa Romagna -. Mi complimento con tutto il personale per la tempestività con cui è stato messo in opera questo nuovo servizio, ma anche per la passione con cui è stato costruito e integrato, ulteriore prova della grande qualità dei nostri servizi scolastici”.

Padlet nasce da un’idea dei coordinatori pedagogici dell’Unione e delle cooperative Zerocento e Il Cerchio che ne curano anche le linee editoriali. Educatrici ed insegnanti stanno, inoltre, partecipando a un percorso di formazione condotto dal Servizio Comunicazione e Marketing dell’Unione, che sta suggerendo spunti utili per utilizzare al meglio le bacheche virtuali e renderne la visione più fruibile. 

Per ulteriori informazioni, contattare i Servizi Educativi dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna scrivendo a coordinamentopedagogico@unione.lbassaromagna.it

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.