CIRCUITO CONTEMPORANEO ONLINE con PICCOLI PASSI DAL PALCO: 2 appuntamenti per bambini e famiglie

Piccoli passi dal palco alla sua terza edizione è la rassegna che Chronos3 insieme a Centopercento teatro dedica ai bambini e alle famiglie. Fino alla scorsa stagione si svolgeva al Chiostro San Giovanni di Brescia con cinque spettacoli per famiglie che vedevano coinvolte compagnie di rilevanza nazionale. Nelle scorse edizioni sono stata ospitate fra gli altri La Contrada di Udine, Bibo Teatro di Milano, il Teatro dei Navigli e Fondazione Aida.

Quest’anno ritorna e si adatta alle difficoltà del momento in una veste nuova e digitalizzata con due spettacoli da fruire online e gratuitamente. La rassegna si è reinventata e nel mese di dicembre propone due appuntamenti di video-spettacolo appositamente prodotti. Progetti ibridi fra tecnologia, teatro e cinema. Un testo contemporaneo dell’autore per ragazzi Simone Dini Gandini, Soffia libeccio!, che affronta il tema dell’inquinamento e dei cambiamenti climatici e un testo classico, forse la storia natalizia più nota, Canto di Natale di Dickens.

Consapevoli che la dimensione teatrale difficilmente può essere sostituita da una visione virtuale di uno spettacolo, sperimentiamo, con il sostegno del Comune di Toscolano Maderno e Carpenedolo, questa nuova modalità per superare questo momento difficile attraverso quello che sappiamo fare meglio: raccontare storie.

La modalità di partecipazione è molto semplice:

1) prenotazione al numero 333 253557 o all’indirizzo e-mail prenotazionichronos3@gmail.com

2) verrà fornito, tramite e-mail, il link per assistere allo spettacolo che sarà disponibile dalle ore 14 di sabato e resterà online fino alle ore 24 di domenica.

Inoltre sarà presente un link per collegarsi, sabato alle 16:30, alla piattaforma virtuale Zoom, per partecipare alla MERENDA ONLINE dove saranno presenti in videochat, gli attori dello spettacolo e il team Chronos3, a cui si potranno rivolgere tutte le curiosità sullo spettacolo appena visto, sorseggiando magari una tazza di the o una cioccolata calda.

APPUNTAMENTI

Sabato 5 dicembre 2020 Ore 14:00 – SOFFIA LIBECCIO!

  • di Simone Dini Gandini
  • regia Manuel Renga
  • con Diego Becce ed Edoardo Rivoira
  • produzione Chronos3 e Fondazione UgoDaComo
  • con il sostegno di Feralpi Group
  • riprese di Massimo Piccioli 

Vento Libeccio quando arriva scompiglia spiaggia, collina, lago e mare. Tutti gli uomini e gli animali sanno che quando sentono la canzoncina di Libeccio devono ritirare le barche in secca e mettersi al riparo per tre giorni almeno.
Ma una novità arriva in paese: la fabbrica del Generale, che lentamente inquina la collina, intossica il cielo e il lago.
A chi chiedere aiuto se non a Vento Libeccio? Detto fatto, ma anche il buon vecchio vento, si trova in difficoltà poichè i fumi neri gli causano una brutta tosse tanto da non riuscir più a soffiare come prima.
Chi l’avrà vinta?
Un videospettacolo per tutta la famiglia, con riprese cinematografiche in location meravigliose, narrazione e animazioni divertenti.
Una riflessione sull’ambiente, sull’inquinamento e sui cambiamenti climatici da esso causati.
Una fiaba che parla di come una fabbrica possa lavorare in modo green, rispettando l’ambiente e tutti coloro che lo abitano. Uomini e animali.
E chissà mai che a qualcuno venga voglia di andare a scoprire qualcosa in più di Agenda 2030, un programma firmato nel 2015 da 193 paesi per lavorare insieme alla salvaguardia del nostro mondo.

Sabato 19 dicembre 2020 – CANTO DI NATALE Ore 14:00

  • Adattamento dal romanzo di Charles Dickens
  • Produzione CHRONOS 3
  • Con Sara Dho, Roberto Dibitonto, Cristiano Parolin
  • Regia Manuel Renga

Uno spettacolo per tutta la famiglia che unisce la narrazione alla musica dal vivo al teatro di figura. Ispirato al celeberrimo canto di Natale di Charles Dickens, prevede la presenza in video di due attori che daranno voce e corpo a tutti i personaggi dello spettacolo, aiutandosi con particolari pupazzi rappresenteranno i fantasmi che visitano Scrooge nella notte prima di Natale.

Chronos3 nasce nel gennaio 2011 alla Scuola d’Arte Drammatica Paolo Grassi di Milano dall’incontro di tre registi: Manuel Renga, Vittorio Borsari e Valentina Malcotti.
Nei 3 anni passati ha rappresentato la fucina creativa dove sviluppare diversi progetti che poi si sono trasformati in spettacoli messi in scena con un gruppo stabile di attori diplomati alla Paolo Grassi.
I tre registi hanno già creato progetti collettivi o singoli presentati nei teatri più importanti di Milano: Piccolo Teatro, Teatro Franco Parenti, ATIR, Teatro Libero, Teatro della Cooperativa, Festival di Asti, Festival fringe di Torino, IT Festival Milano.
Tutti i progetti targati Chronos3 si collocano nell’ambito della drammaturgia contemporanea mettendo in scena le opere di giovani autori impegnati ad indagare una realtà sfaccettata come quella odierna, soprattutto sperimentando la creazione di opere in spazi non teatrali e con particolari rapporti tra pubblico e attore.
Dalla stagione 2012-2013 la compagnia organizza la stagione teatrale Circuito Contemporaneo nei comuni di Carpenedolo (BS) e Toscolano Maderno (BS).
Negli ultimi anni l’attività si allarga su altri comuni bresciani e mantovani: Tignale, Tremosine, Gargnano, Medole, Asola, Castiglione delle Stiviere, Montichiari.

Un particolare percorso di ricerca della compagnia riguarda il progetto “Teatro e Territorio” ovvero una serie di studi e lavori performativi, messi in scena in diversi comuni gardesani che traggono origine dalle tradizioni e dalla cultura popolare e lavorativa di quelle zone. Questi progetti coinvolgono l’intero paese, le persone, le istituzioni e tutti coloro che vi si trovano.

Negli ultimi due anni la compagnia si è avvicinata al lavoro del Maestro Dario Fo con cui ha avuto il piacere di lavorare fianco a fianco. Manuel Renga è assistente alla regia di Massimo Navone per lo spettacolo “Storia di Qu” di D. Fo e F. Rame e insieme a Borsari ha costruito la tourneè di “Mistero Buffo e Altre Storie”, progetto nato alla Scuola Paolo Grassi, con la supervisione di Massimo Navone e Michele Bottini, nato per diffondere il teatro popolare del maestro.

Parallelamente al percorso sul teatro contemporaneo, Renga e Borsari portano avanti un percorso laboratoriale con allievi in età scolare, dalle scuole primarie di primo grado fino alle superiori e agli adulti nelle realtà bresciane e in importanti scuole milanesi. Questo lavoro si concretizza anche con la direzione della stagione dei “Piccoli Pomeriggi musicali” presso il teatro Dal Verme di Milano.

Centopercento Teatro nasce nel 2009 dall’incontro del precedente gruppo teatrale Centopercento e un gruppo di professionisti del teatro provenienti da diverse esperienze in questo ambito e con differenti qualifiche (teatro ragazzi, teatro danza, teatro di ricerca, animazione, teatro di strada) che condividono i medesimi interessi ed obiettivi. Centopercento, già da diverso tempo, lavora sul territorio bresciano producendo spettacoli di vario genere.
Negli ultimi anni Centopercento Teatro ha visto consolidare la propria anima circense: tessuti aerei, cerchio, trapezio e giocoleria caratterizzano l’attività della compagnia, rendendo l’Associazione, in tale ambito, un punto di riferimento sul territorio bresciano, sia a livello formativo che produttivo. Questa crescita ha reso necessario, durante la stagione 2017/18, la creazione di Centopercento Lab A.S.D., una vera e propria costola dell’Associazione Culturale, all’interno della quale convogliare le energie e il lavoro dell’anima circense della compagnia.
Parallelamente a questa crescita, sul versante teatrale l’attenzione produttiva si è spostata soprattutto sul teatro ragazzi, con produzioni di particolare successo, tra cui Cuoca Primavera, che nel maggio 2016 sbarca a New York in occasione del Festival InScena.


L’incontro con giovani e talentuosi attori del panorama bresciano, permette, poi, a Centopercento di impegnarsi con più energie e rinnovato impulso nel teatro di prosa: nel febbraio 2018 produce con Le Mani Nude lo spettacolo Misantropo, da Molière; è in cantiere, inoltre, una nuova produzione interamente firmata Centopercento Teatro, che debutterà nella stagione Teatro 6 2018/19 a Brescia. L’Associazione sarà, con la compagnia Chronos3, anche co-organizzatrice di tale rassegna.
Dall’autunno 2017, inoltre, Centopercento ha incrementato la propria offerta di laboratori teatrali sul territorio cittadino, e ha intessuto rapporti sempre più stabili con scuole elementari del territorio di Brescia e provincia, assicurando e approfondendo la propria pedagogia teatrale indirizzata a tutte le età.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.