ROVERBELLA – ‘IL DECOLLO’ CON “ALTRI MILLE” È PRONTO PER UN NUOVO PROGETTO DI SOLIDARIETÀ

In queste settimane il gruppo composto da cinque amici roverbellesi più la new entry di Marisa Vincenzi si è rimesso di nuovo in campo per la raccolta di fondi da devolvere all’associazione Aismme, Associazione Italiana Sostegno Malattie Metaboliche Ereditarie.

Come lo scorso anno, dove con il brano “Si può bere di più” hanno coinvolto un notevole numero di persone che hanno accolto con grande entusiasmo il loro invito a “metterci il cuore”, lo fanno dando spazio alla loro fantasia, alla loro genuinità e alla loro voglia di goliardia.

Una goliardia che, però, esalta la validità del loro impegno nel sociale.

Impegno sociale che viene tradotto da Gianni Ratti, meglio conosciuto nel mondo delle sette note come Gianni Dey, Stefano Fusaro, Francesco Alberti detto Ceki, Flavio Gozzi e Piotrek Re di Cuori.

attraverso la musica e la parodia di successi del momento avendo come spirito di fondo il motto “Noi ci mettiamo la faccia e …..voi il cuore”.

A tal proposito hanno realizzato una versione del tutto speciale di un brano che sta spopolando in questi periodi quale “Mille” contato da Fedez, Achille Lauro e Orietta Berti.

Loro l’hanno rivisitato e reinterpretato realizzando così un video che insieme ad una serie di altri brani della tradizione popolare locale e immagini del dietro le quinte delle riprese del video faranno parte del gadget benefico, una pen drive Usb, che verrà presentato e messo in vendita a Roverbella a partire da domenica 5 dicembre in occasione della manifestazione denominata Sapori in piazza.

Pen drive che tra le altre contiene anche sei inediti e si potrà acquistare da quel momento e sino al termine del periodo natalizio al Bar Centrale dove per l’occasione, vale a dire domenica 5 dicembre, dalle 11:00 alle 14:00 “Il Decollo”, infatti, animerà un momento artistico promozionale.

Lo scorso anno, vale la pena ricordarlo, grazie alla vendita della pen drive usb hanno raccolto più di 3mila euro, che hanno poi consegnato al portavoce dell’Aismme di Roverbella, ora l’obiettivo che si sono dati per l’edizione 2021 del progetto è quello ovviamente di riuscire a superare la quota raggiunta.

Per questo confidano nel convinto e concreto sostegno non solo dei roverbellesi.

Paolo Biondo

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.