IL DIAVOLO VESTE GAGA. IN LIBRERIA IL VOLUME DI ANDREA BISCARO DEDICATO A LADY GAGA

In tutte le librerie il volume di Andrea Biscaro interamente dedicato a LADY GAGA “Il Diavolo veste Gaga”.

Lady Gaga è Arte in ogni sua manifestazione. Questo libro non è solo una biografia, ma il tentativo di afferrare, smembrare e analizzare il corpo dell’opera di una grande artista, dell’ultima grande diva mondiale, le cui canzoni non sono che la punta di un iceberg.

Gaga attraversa in modo trasversale musica, moda, cinema, pubblicità, politica, ribaltando il concetto di PopArt. Non più l’arte al servizio della cultura di massa, ma la cultura di massa al servizio all’arte: ArtPop, quindi.

Ogni passo, ogni apparizione, ogni album di Lady Gaga è una rivoluzione culturale e di costume.

Scandalosa, eccessiva, “Mother Monster” è diventata il simbolo della diversità.

Inafferrabile e iconica, Gaga gioca con la sua molteplice personalità, esibendo le mille facce del suo cuore messo a nudo.

Angelo e demone, può essere la ragazza acqua e sapone di “A star is born” e nello stesso tempo la diabolica Contessa assetata di sangue di “American Horror Story”.

Un libro multiforme e camaleontico, proprio come il soggetto narrato.


“Quante cicatrici ci stanno sulla superficie di un cuore?
Quanto ha sopportato per arrivare dov’è adesso?
Nel brano “Free Woman”, dall’ultimo splendido album “Chromatica”, canta:
Questo è il mio dancefloor
ho combattuto per conquistarlo
Su quante macerie di se stessi sorgono le fondamenta di un successo come il suo?
Quanta forza serve per conservare, vivere e sviluppare una fama come la sua?
Lady Gaga ha detto che la sua forza è la sua capacità di amare.
Crede che avere una voce forte sia essenziale per amare il mondo.
«Io amo tantissimo il mondo, ecco perché la mia voce è così forte» ha detto in un’intervista. Alla domanda: «Ti ricordi il momento in cui hai scoperto per la prima volta la tua voce?» ha risposto: «Credo che una persona scopra la sua voce quando scopre se stessa».”

Andrea Biscaro, classe ’79. Nato a Ferrara, vive all’Isola del Giglio. Romanziere, cantautore, poeta, ghostwriter, è considerato dalla critica una delle voci più interessanti e poliedriche del panorama letterario italiano.

Tra le numero se pubblicazioni ricordiamo: la biografia rock “Io sono il Nirvana – la storia di Kurt Cobain” (Caissa 2018), il libro-cd “Ballate della notte scura” scritto a quattro mani con il padre di Dylan Dog, Tiziano Sclavi (Squilibri 2013, Repubblica XL 2013), il graphic novel “Pornopoema” (Eretica 2020), “La foresteria delle tre sorelle” (Segreti in giallo 2020), “Un cuore pulsante di medusa su uno sfondo rosa” (Nulla Die 2021).

Officina di Hank è il marchio editoriale che dal giugno 2020 contraddistingue i prodotti di HC S.r.l., società attiva in campo editoriale dal 2006. La casa editrice ha da sempre come tratto fondamentale quello di raccontare storie dal mondo della musica, e il suo catalogo, in cui spicca quest’anno l’autobiografia di Mark Lanegan, ne è testimonianza diretta. Al di là della musica, il rock fra le righe dell’Officina di Hank si esprime con l’impegno in progetti come la collana “La Raccolta”, nata per diffondere il pensiero antiproibizionista e rinnovare la percezione del pubblico sul tema della cannabis e dintorni.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.