LA FARMACIA OSPEDALIERA E TERRITORIALE DI ASST SI È TRASFERITA A LEVATA DI CURTATONE

Aperta al pubblico dal 21 marzo la nuova sede della Farmacia Ospedaliera e Territoriale di ASST. La struttura si sposta dalla palazzina 30 dell’ospedale Carlo Poma a Levata di Curtatone, nei locali dell’ex Metro, in via Donatori di Sangue 2.

La nuova collocazione è stata ritenuta idonea da ATS della Val Padana sotto il profilo dell’accreditamento. Il trasloco, avvenuto in più fasi, è iniziato lo scorso autunno.

L’attività di distribuzione diretta manterrà gli orari attuali: il lunedì dalle 8 alle 17; dal martedì al venerdì dalle 8 alle 14; il sabato dalle 8 alle 12, solo per i pazienti seguiti dagli ambulatori dell’ospedale di Mantova. Il 18 e il 19 marzo il servizio chiuderà al pubblico per ultimare il trasferimento.

Il nuovo complesso consentirà di ottimizzare l’attività da tutti i punti di vista, migliorando lo stoccaggio del materiale, il lavoro degli operatori e facilitando l’accesso dei pazienti, anche disabili. Nelle immediate vicinanze della struttura è presente infatti una fermata dell’autobus e sarà possibile raggiungere agevolmente con l’automobile l’area dedicata all’utenza. È inoltre disponibile una sala d’attesa interna, coperta, con posti a sedere.

Il trasloco si è reso necessario in quanto rispetto agli spazi dedicati all’ospedale di Mantova la nuova soluzione offrirà un adeguamento in via definitiva ai requisiti di accreditamento strutturali richiesti da Regione Lombardia per la Farmacia, in attesa che si completino le progettualità già previste per il futuro con la costruzione del blocco E.

IL SERVIZIO IN NUMERI

Un lavoro complesso e articolato quello svolto dai professionisti della Farmacia. Nel 2021 sono stati acquistati complessivamente a livello aziendale farmaci per 52.683.355 euro e dispositivi per 1.725.170 euro con riferimento alla gestione dei pazienti ricoverati, nonché di oltre 2mila pazienti territoriali. Inoltre, si registrano circa 5mila pazienti che ricevono prescrizione medica da specialisti di ASST Mantova per il ritiro in Distribuzione Diretta e un totale complessivo di 13.578 pazienti ospedalieri che ricevono terapia farmacologica. Nella struttura, diretta da Maria Eugenia Borghesi, lavorano 8 farmacisti12 operatori tecnici e 4 amministrativi.

Le attività della Farmacia Ospedaliera e Territoriale: accettazione, immagazzinamento, conservazione, allestimento, distribuzione e consegna dei prodotti di farmacia ai reparti ospedalieri e ai servizi territoriali per un numero di richieste pari a 34.438 e 609 reparti coinvolti nel 2021; ordinativi di radio farmaci ed emoderivati; gestione di 2.562 prodotti stoccati al 31 dicembre 2021; allestimento preparazioni galeniche; distribuzione diretta a pazienti ospedalieri e territoriali; gestione dei dispositivi medici e dei vaccini Covid; farmacovigilanza e dispositivo vigilanza; controllo delle terapie oncologiche; consulenza nelle procedure di acquisto beni sanitari.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.