CONSELICE INAUGURA IL PERCORSO DELLE VIE D’ACQUA TRA NATURA E LAND ART

Domenica 10 aprile verrà inaugurato Waterways (le vie d’acqua), il nuovo percorso ciclo-pedonale e artistico-naturale promosso dal Comune di Conselice.

Per l’inaugurazione ci sarà una visita guidata delle sette nuove opere di Land Art, realizzate in questi mesi dagli artisti Rosa Banzi, Federico Bartolini e Matteo Gritti, Antonio Caranti, Antonella De Nisco, Fausto Ferri, Maria Giovanna Morelli e Laura Rambelli.

Le opere sono collocate nelle frazioni del territorio comunale (San Patrizio, Conselice, Frascata, Lavezzola), in aree ambientali vicine a corsi d’acqua. Farà da guida associazione Crac – Centro in Romagna Ricerca Arte Contemporanea, che cura il coordinamento artistico del progetto.

In alcune delle quattro tappe si ascolteranno brani di storie vissute nelle valli, tra acque e paesaggio, con testimonianze raccolte al centro «Maurelio Salami» di Lavezzola (letture a cura della scuola teatro «La Bassa») e brani col sax del musicista Sanzio Guerrini.

La partenza è prevista alle 9.30 dal mulino di San Patrizio (all’ingresso del canale dei mulini, in via provinciale Selice 13). Dopo una presentazione del percorso a cura del Sindaco Paola Pula, saranno presentate le prime opere di Land Art, per poi trasferirsi ai laghetti di Conselice di via Puntiroli, all’idrovora Sabbadina di via Frascata e infine al parco Maria Fontana di Lavezzola. In chiusura, verso le ore 13:00, sarà possibile fermarsi presso il centro sociale «Maurelio Salami» per un ristoro previa prenotazione a carico del partecipante.

Il percorso si svolgerà prevalentemente in bicicletta e ai partecipanti saranno forniti una mappa e materiali informativi. Chi vorrà potrà raggiungere le tappe anche in auto.

Il progetto, coordinato dall’associazione Crac – Centro in Romagna Ricerca Arte Contemporanea, è stato possibile grazie a un finanziamento GAL Delta 2000 di 39.961,61 euro nell’ambito del programma di sviluppo rurale 2014-2020 e va incontro anche alla richiesta dei cittadini di Lavezzola per azioni di riqualificazione urbana e ambientale, emersa nei tavoli del percorso partecipato «Rigeneriamo Lavezzola», promosso dal Comune di Conselice nel 2020.

Le opere si aggiungono alle tante installazioni artistiche presenti in Bassa Romagna realizzate negli ultimi anni nell’ambito di Terrena, il festival dedicato alla Land Art che ha portato alla creazione di un itinerario dedicato, disponibile sul sito http://www.bassaromagnamia.it

«L’amministrazione comunale ha fortemente voluto questo progetto finanziato dal GAL Delta 2000 che permette la valorizzazione del territorio rurale attraverso l’arte del paesaggio – ha dichiarato l’assessore alla cultura Raffaella Gasparri -. L’obiettivo è porre  l’attenzione sulle vie d’acqua e le loro trame, fondamentali fin dall’antichità, per gli abitanti di questa zona».

È consigliata la prenotazione. Per ulteriori informazioni e per comunicare la propria partecipazione, contattare il Comune di Conselice allo 0545 986930.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.