HOTSPOT DI MANTOVA, DAL 28 APRILE CAMBIANO GLI ORARI DI APERTURA

Con la riduzione dei flussi di profughi provenienti dall’Ucraina, si è registrato un calo degli accessi ai servizi sanitari offerti presso l’Hotspot di Via Dei Toscani per le visite di prima accoglienza; pertanto, l’ATS della Val Padana e l’ASST di Mantova hanno concordato una rimodulazione delle aperture del centro.

Da giovedì 28 aprile, l’Hotspot osserverà i seguenti giorni ed orari: lunedì e giovedì dalle 8:00 alle 14:00

Inoltre, in considerazione dei volumi di attività più contenuti, tutti i servizi saranno offerti negli ambulatori della Palazzina 10, sempre in Via dei Toscani 1.

Si coglie l’occasione per ricordare che le visite di prima accoglienza sono ad accesso libero (senza necessità di prenotazione) e che, nel centro, le USCA dell’ATS ed il personale di ASST – assistiti da mediatori linguistici, traduttori e volontari – garantiscono:

  • iscrizione al sistema sanitario regionale;
  • esecuzione di tampone di screening per la ricerca di SARS-CoV-2 (obbligatorio entro 48 ore dall’ingresso);
  • fornitura di mascherine FFP2 per 5 giorni;
  • anamnesi e offerta vaccinale anti-Covid-19 o per altre malattie trasmissibili, quali: difterite, tetano, pertosse, poliomielite, anti Morbillo, Parotite, Rosolia, Varicella, Epatite B;
  • valutazione sulle condizioni generali per l’eventuale successivo invio ad un secondo livello, con richiesta di visite specialistiche, psicologiche o consultoriali.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.