UNA TARGA COMMEMORATIVA AL VOLONTARIO CLAUDIO MARI PRESSO L’IMPIANTO CALCISTICO DI VIA TERRACINI A COLLE APERTO

MANTOVA – Istituzioni, parenti ed amici hanno voluto rendere onore a Claudio Mari che ha dedicato parte della sua vita come volontario nel mondo dello sport, specialmente per la società Us Cittadella. Il Comune di Mantova ha così voluto intitolare alla sua memoria l’impianto calcistico di via Terracini a Colle Aperto.

Per lo scoprimento e l’inaugurazione della targa, martedì 10 maggio, si è tenuta una piccola cerimonia presso l’impianto sportivo che ha visto la partecipazione, per il Comune di Mantova, dei consiglieri comunali Fabio Madella, delegato allo Sport, e Mariangela Ruocco e il capo di gabinetto del sindaco Stefano Simonazzi, alcuni rappresentanti dell’Us Cittadella, tra cui il presidente Giuseppe Mascolo, amici e alcuni familiari di Claudio Mari, tra i quali la moglie Adriana, il figlio Enzo e la nipote Greta. La targa recita: “Impianto Sportivo Calcistico ‘Claudio Mari’, volontario e dirigente accompagnatore dell’Unione Sportiva Cittadella”.

“Claudio, nato nel 1944, era buono, gentile, rispettoso con tutti e un grande collaboratore della società – ha sottolineato il presidente Mascolo –.

Entrato negli anni Ottanta nella società Us Cittadella come addetto alla manutenzione della struttura e del manto erboso, è sempre stato in prima linea nel momento del bisogno, anche al di fuori dei suoi compiti. Infatti, in circa 40 anni di impegno volontario, si prestava come dirigente accompagnatore delle varie squadre giovanili e amatoriali. E’ sempre stato ben voluto da tutti, bambini e genitori, per il suo modo di fare molto cordiale e gioviale”.

“Claudio Mari era portatore di importanti valori – ha detto Madella –, un uomo generoso e gentile che ha sempre dato un aiuto concreto alla comunità sportiva del quartiere. Riteniamo giusto ricordarlo con una targa in suo onore e memoria”.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.