Il presidente BONACCINI incontra l’ambasciatore di Francia, CHRISTIAN MASSET: cooperazione sempre più forte

Ricerca e innovazione, cultura e turismo, nuove opportunità per le imprese e le filiere industriali regionali i settori di lavoro comune

da sx: Masset, Bonaccini, Revardeaux

Il presidente Stefano Bonaccini ha incontrato questa mattina in Regione l’ambasciatore di Francia in Italia, Christian Masset.

Nella delegazione, ricevuta in Sala Giunta, era presente anche il console generale di Francia a Milano, François Revardeaux.  

È stata l’occasione per ribadire il forte legame esistente tra la Regione Emilia-Romagna e la Francia, destinato a rinsaldarsi alla luce del Trattato del Quirinale, sottoscritto Il 25 novembre 2021 dal presidente francese Emmanuel Macron e dal premier italiano Mario Draghi e volto a rafforzare ulteriormente la cooperazione tra i due Paesi.

 “Abbiamo da poco rinnovato lo storico accordo di partenariato con la Nouvelle Aquitaine- afferma il presidente Bonaccini– e siamo legati da un analogo rapporto di collaborazione con Pays de la Loire, regioni francesi con le quali condividiamo numerosi progetti, anche in sede europea. E con l’ambasciatore Masset siamo d’accordo su svilupparne di nuovi in tanti settori: ricerca e innovazione, cultura e turismo, nuove opportunità per le imprese e le nostre filiere industriali, proponendo sempre di più l’Emilia-Romagna Data Valley come piattaforma europea del digitale e delle nuove tecnologie”.

Nel 2020, l’Emilia-Romagna ha importato dalla Francia beni e servizi per un valore 2 miliardi e 920 milioni, esportato verso la Francia per un valore di 6 miliardi e 417 milioni.  La Francia è il terzo partner commerciale dell’Emilia-Romagna dopo la Germania e la Cina per l’import e secondo partner commerciale (sempre dopo la Germania) per l’export.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.