Circuito CLAPS presenta LA STRADA 2022: festival di circo contemporaneo, danza, musica e teatro urbano – BRESCIA 14, 17, 22, 23 e 24 LUGLIO 2022

Per il quindicesimo anno, il progetto La Strada rende Brescia una finestra aperta su circo contemporaneo, danza, musica e teatro urbano a livello internazionale, durante l’estate in città.

Un pubblico di tutte le età ha preso parte agli eventi proposti che hanno sempre riscosso un notevole successo e grande partecipazione. Sin dal 2008, Circuito CLAPS, in collaborazione con il Comune di Brescia e con il sostegno del Ministero della Cultura, ha programmato sin dal 2008 centinaia di performance di altissimo livello artistico tra le vie e piazze del centro, il Castello, il Broletto… Così, il patrimonio architettonico e culturale della città è diventato, grazie a La Strada Festival, un grande palcoscenico per artisti provenienti da tutto il mondo e gli spettacoli sono divenuti un appuntamento imperdibile nell’estate in città.

Come da tradizione, l’iniziativa è pensata per tutta la famiglia e i titoli in cartellone afferiscono a tantissime discipline diverse, dalla clownerie all’acrobatica, dalla musica alla danza urbana.

E ora, dopo due anni in cui l’iniziativa è stata organizzata in versioni ridotte dato il perdurare della pandemia nel 2020 e nel 2021, La Strada quest’anno abbandona il formato “Short”. L’edizione 2022 costituisce un primo tentativo di realizzare il format originale, quello di un’iniziativa vicina alle persone e al suo affezionatissimo pubblico. Quest’anno affianchiamo alla programmazione in Broletto anche qualche performance in centro storico e aggiungiamo un’anticipazione nel quartiere Primo Maggio.

IL PROGRAMMA

Tutto pronto per la prima serata, che dà il via alla XV edizione de La Strada Festival. Giovedì 14 luglio alle 20.30 alla Piastra Ex Petit Pierre in Quartiere 1° Maggio, Marco Raparoli porta in scena Rapa Rules Show. Giocoliere, acrobata, clown ed equilibrista, Raparoli semina tra gli spettatori un mix di stupore e umorismo, in uno spettacolo di circo per tutte le età nel quale i virtuosismi più disparati sono mescolati alla comicità di un clown moderno.

Un altro appuntamento tout public è indubbiamente In box. Domenica 17 luglio alle ore 21.30 la compagnia francese Soralino arriva al Broletto con un cult che ha raccolto successi e premi nelle 300 repliche effettuate in tutto il mondo. Due buffi individui in impermeabile – il più piccolo ne ha uno troppo grande, mentre il più grande è vestito troppo piccolo – giocano con innumerevoli scatole di cartoni, lanciandole e impilandole al limite della catastrofe.

Circuito CLAPS è lieto di ospitare il più grande payaso in circolazione a livello mondiale, Leo Bassi. Imperdibile, venerdì 22 luglio, alle ore 21.30 in Broletto, il suo The best of. Un’antologia imprevedibile, geniale, dissacrante ed esilarante dei migliori numeri della carriera del celebre Bassi, giocoliere e attore che lavora da più di sessant’anni con una comicità esplosiva e provocatrice, l’erede di una stirpe di clown che ha trasformato la risata in un’arma per il cambiamento.

Sempre in Broletto (21.30), sabato 23 luglio, oltre alla risata diviene protagonista la musica, grazie al Trio Trioche e al suo linguaggio che mescola magistralmente il teatro fisico, la clownerie e il virtuosismo vocale-strumentale. PapagHeno PapagHena è un lavoro di clown musicale, nel quale i tre incredibili artisti ripropongono le arie de Il flauto magico giocando con la lirica, il bel canto e la nobile arte comica.

Domenica 24 luglio si tiene la giornata più simile al formato che La Strada Festival ha sempre proposto pre-covid: una coinvolgente “maratona di spettacoli” che invade il centro storico, inclusiva e aperta a tutti. La Rusty Brass Band ci farà marciare per Strade poetiche partendo da Piazza S. Alessandro alle 17.30 e invitando il pubblico a seguirla ai ritmi di musica jazz e swing.

Ci porterà in Piazza Paolo VI, dove il pubblico diventa il protagonista e… va in scena. Alle ore 18.00, infatti, ha luogo Let my body be!, un’azione corale ideata dal coreografo e artista visivo Salvo Lombardo/Compagnia Chiasma. Attraverso una serie di semplicissime indicazioni in cuffia, il performer guida il pubblico in una pratica partecipata e gradualmente conduce il gruppo alla costruzione di un momento di insieme. La performance è gratuita su prenotazione obbligatoria su eventbrite (massimo 50 posti) e fa parte di un’importante iniziativa di promozione della danza a livello regionale. Si tratta dell’azione Dance Bus di Dance Card, una rete composta da 15 realtà della danza contemporanea attive in Lombardia che si avvale del sostegno di Regione Lombardia e Fondazione Cariplo. I partner, tra i quali Circuito CLAPS, organizzano alcuni appuntamenti partecipativi e iniziative di audience development, oltre a proporre spettacoli con riduzioni ad hoc per chi possegga la card. Il 24 luglio Dance Bus approda a Brescia: una preziosa occasione per il pubblico, che può scoprire di più sul progetto durante la presentazione istituzionale, per poi partecipare a Let my body be!

Da Piazza Paolo VI, alle 18.50, un nuovo “giro” di Strade poetiche della Rusty Brass Band condurrà gli spettatori alla piazzetta del Carmine, dove alle 19.00 ha inizio A ruota libera della compagnia i4 Elementi Teatro, che “dà i numeri”: 2 artisti fanno per 4, 1 monociclo alto più di 2 metri, 5 cappelli che girano vorticosamente in aria… Numeri in grado di coinvolgere, bolle che sanno incantare, giocoleria a ritmo di musica, nonsense che porta il pubblico a una risata comune e a uno scroscio di applausi.

Ci si sposta poi in Largo Formentone, dove i 6 artisti provenienti da tutto il mondo e riunitisi nel Collettivo 6tu presentano Krama. Uno spettacolo nello spettacolo, durante il quale si mostra ciò che in genere non si vede: il backstage, il montaggio, i rituali, la preparazione, i secondi di riposo prima del numero finale, il cambio costume. Gli acrobati in scena sanno donare a questi momenti una profonda dignità di scena ed evidenziano passaggi delicati che avvengono senza che nessuno mai se ne accorga.

A chiudere La Strada Festival 2022, di nuovo al Broletto alle 21.30, il 24 luglio pensano gli strampalati clown del duo Lucchettino, definiti da Le Figaro “gli Stanlio e Ollio italiani”. Dopo i successi ottenuti in tournée con Arturo Brachetti, in tv a Zelig e a Le plus grand cabaret du monde, Luca Regina e Tino Fimiani approdano a Brescia con Lucchettino Classic e lasceranno tutti a bocca aperta per la bravura nei numeri di magia.

La Strada 2022 è un’iniziativa organizzata da Circuito CLAPS in collaborazione con il Comune di Brescia e con il sostegno del MiC, Regione Lombardia, Fondazione Cariplo, dell’Institut Ramon Llull (Catalogna), del Ministero della cultura spagnolo e della Dance Card. Si svolge nell’ambito di SummerCLAPS, il progetto estivo di Circuito CLAPS con spettacoli e festival da giugno a settembre. Un ringraziamento anche a Volontari per Brescia.

I NUMERI

  • 5 giorni di programmazione
  • 10 spettacoli
  • 6 location
  • 9 compagnie
  • 28 artisti in scena
  • provenienti da 6 diversi Paesi

I BIGLIETTI

Gli spettacoli del 14 e del 24 luglio (centro storico) sono gratuiti.

Gli spettacoli in Broletto hanno un biglietto unico di 5€, acquistabile sul posto da un’ora prima dell’inizio e online su www.claps.lombardia.it. È possibile acquistare anche l’Abbonamento 4 spettacoli in Broletto al prezzo di 15€.

L’evento Let my body be! è gratuito con obbligo di prenotazione su Eventbrite a questo link:

In caso di pioggia gli spettacoli in programma al Broletto si terranno all’Auditorium San Barnaba, Corso Magenta 44, Brescia.

Per informazioni: Circuito CLAPS www.claps.lombardia.it | segreteria@claps.lombardia.it | tel. +39 030 8084751 | FB clapscircuito | IG circuito_claps

CIRCUITO CLAPS. Nel 2015 Circuito CLAPS viene riconosciuto dal Ministero dei Beni e Attività Culturali come Circuito Multidisciplinare Regionale, per programmare spettacoli di prosa, danza, circo contemporaneo e musica. Organizza circa 600 performance all’anno in tutta la Lombardia, è tra i soggetti di rilevanza culturale riconosciuti dalla Regione e, dal 2018, è Centro di Residenza Artistica della Lombardia con il progetto IntercettAzioni. È ente associato ad Agis/Federvivo ed è partner di numerosi network italiani ed europei.

È tra i fondatori di A.C.C.I. (Associazione Circo Contemporaneo Italia). È membro del progetto europeo CircoStrada. E’ risultato vincitore, per il terzo anno, della call ministeriale Boarding Pass Plus con il progetto CirkAround, per l’internazionalizzazione delle carriere nel circo contemporaneo di giovani under35.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.