PARTE IL PROGETTO PePaMa, una collaborazione tra diversi territori per incrementare l’offerta educativa per famiglie e bambini da 0 a 6 anni

Il progetto PePaMa – Perugia, Palermo, Mantova -, finanziato da Fondazione con i Bambini, intende incrementare l’offerta di servizi educativi e di cura per la prima infanzia, con particolare riferimento alla fascia 0-6 anni.

Il capofila Il Giardino dei bimbi, il Comune di Mantova, i partner Cooperativa Sem con sede a Marsciano (Perugia), Circolo Acli Padre Pino Pugliesi (Palermo), Forma.Azione (Perugia) e Università Cattolica del Sacro Cuore CeDisMa, lavoreranno assieme per tre anni per potenziare, sviluppare ed innovare i servizi educativi dei tre territori coinvolti, anche attraverso la formazione del personale educativo e la prevenzione del burnout.

Il progetto è stato presentato giovedì 8 settembre, nel Palazzo Municipale di via Roma 39, dall’assessore alla Pubblica Istruzione del Comune di Mantova Serena Pedrazzoli, da Eleonora Ferrara ed Elisa Franzini per la Cooperativa il Giardino dei Bimbi. Intervenuti anche l’assessore Adriana Nepote, il dirigente Massimo Mazzoli, Sara Giannotta e Sofia Salardi del Comune di Mantova e Giulia Cavicchini del Centro per le Famiglie “Insieme”.

Le azioni che si andranno a realizzare riguardano l’implementazione e l’innovazione di servizi educativi per le fasce d’età 0-3/0-6 e azioni di sostegno alla genitorialità. Tra queste, lo Spazio gioco a Mantova, Marsciano (Perugia) e Palermo. Gli Spazi Gioco offrono un servizio temporaneo di assistenza educativa e di socializzazione con orario integrativo accogliendo, in maniera non continuativa, per alcuni giorni alla settimana bambini in età prescolare (dai 18 mesi ai 6 anni), anche accompagnati dai genitori o dai nonni, con particolare attenzione ai nuclei che vivono condizioni di disagio. La Sperimentazione di due Poli 0-6 a Mantova e Monte Castello di Vibio (Perugia). In città la sperimentazione sarà realizzata nel plesso che ospita l’asilo nido Chaplin e la scuola dell’infanzia comunale Tommaso Ferrari. Poi, il sostegno alla genitorialità nei territori di Mantova e Marsciano e Palermo. L’attività si articola in “Borgo dell’infanzia”, ovvero azioni rivolte a genitori e futuri genitori; “Botteghe dei piccoli”, azioni dedicate alla famiglia nella sua interezza quali laboratori, incontri e attività dedicati all’infanzia con l’obiettivo di creare nuove forme di socializzazione per i bambini e le loro famiglie. L’azione pilota Fragil-Mente, verrà realizzata da Università Cattolica in collaborazione con una Casa Circondariale, per il mantenimento del ruolo genitoriale in condizioni di restrizione della libertà. La “Formazione al personale educativo”, invece, prevede che l’Università Cattolica di Milano lavorerà nei tre territori organizzando interventi di ricerca/formativi per favorire il benessere lavorativo e la prevenzione del burnout nelle strutture educative destinate a bambini fascia 0-6 anni e per la rilevazione precoce delle difficoltà dei bambini. Vi sarà, infine, anche un monitoraggio delle azioni, realizzata dal Forma.Azione in raccordo con i partner che realizzano le diverse attività sui territori.

Le attività per le famiglie inizieranno sul territorio mantovano a partire dal 20 settembre, incrementando l’offerta delle attività presso il Centro per le Famiglie ‘Insieme’ di via Ariosto 61 (nel quartiere di Valletta Valsecchi). Tutti i giovedì per i bambini da 0 a 3 anni e tutti i martedì per i bambini da 3 a 6 anni, dalle 16 alle 18, la Cooperativa Il Giardino dei Bimbi, proporrà dei laboratori che avranno come tema l’arte, la scoperta dei diversi materiali, forme, colori e tecniche, per vivere esperienze sensoriali e per scoprire un modo speciale per esprimere le proprie emozioni.

Inoltre, a partire da ottobre verrà organizzato un incontro mensile chiamato Borgo dell’Infanzia sempre presso Centro per le Famiglie, per confrontarsi sull’essere genitori dedicato a famiglie con bambini dagli 0 ai 6 anni, un luogo attivo di confronto, ricerca e aiuto, a sostegno e potenziamento del ruolo genitoriale.

Calendario incontri

Il primo incontro è in programma sabato 22 ottobre dalle 9:30 alle 11.

Fermezza educativa: la sicurezza che aiuta a crescere bene.

Un adulto capace di offrire regole e stabilire confini certi aiuta il proprio bambino a muoversi nel mondo con fiducia e sicurezza. Questo incontro è l’occasione per riflettere sul significato di regole, limiti, permessi e punizioni.

Sabato19 novembre dalle 9.30 alle 11.

Il gioco semplice, il gioco bello.

Più i giochi sono preconfezionati meno lasciano al bambino libertà di sperimentare, guardiamoci intorno tutto può diventare occasione di esperienza per i bambini. Questo incontro ci aiuterà a guardare alla casa e al mondo come ad un’esperienza di gioco.

Sabato 3 dicembre dalle 9.30 alle 11.

Il movimento è apprendimento.

L’importanza del movimento per i bambini come vera e propria forma di apprendimento. Attraverso il proprio corpo il bambino sperimenta, acquisisce competenze e sviluppa la mente.

Gli incontri sono a cura della psicoterapeuta e psicologa Cinzia Leoni, con una educatrice della Cooperativa Il Giardino dei Bimbi, all’interno del progetto PePaMa cofinanziato da Fondazione con i Bambini.

Iscrizioni tramite e-mail: arealudica@centrofamiglieinsieme.it oppure via telefono/WhatsApp al + 39 3281367354.

L’offerta per le famiglie verrà ulteriormente ampliata da marzo 2023, quando si apriranno i giardini e i nidi Peter Pan e Soncini.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.