PONTE DI SAN GIORGIO: IL CANTIERE APRE IL 3 OTTOBRE LUNGO LA CICLO-PEDONALE

Nessuna modifica alla viabilità su strada. E-Distribuzione poserà un’infrastruttura elettrica più moderna e accessibile mentre il Comune di Mantova riqualificherà la pista ciclabile con nuovi e più moderni asfalti autodrenanti

Partono in città i lavori di rifacimento sul ponte pedonale e sulla ciclabile di San Giorgio. Le attività previste nelle prossime settimane sono state illustrate martedì 27 settembre, nella sala Consiliare del Palazzo Municipale, dall’assessore ai lavori Pubblici del Comune di Mantova Nicola Martinelli e dal responsabile Unità Territoriale Mantova E-Distribuzione Simone Segna.

Il cantiere sulla pista ciclo-pedonale, nei pressi del ponte di San Giorgio, avrà inizio lunedì 3 ottobre e sarà attivo nei giorni di lunedì, martedì e mercoledì per almeno 5 settimane. La ciclabile sarà dunque chiusa dalle 7.30 di lunedì alle 20 di mercoledì.

Sul ponte di San Giorgio sarà garantita la normale viabilità del traffico ma, per tutta la durata del cantiere, sarà imposto il limite massimo di velocità dei 30 km/h in modo da permettere ai ciclisti di percorrere la carreggiata di via Legnago in sicurezza, lungo il ponte stesso (i pedoni non possono percorrere il ponte). I collegamenti con il centro per i pedoni, invece, saranno garantiti dal servizio gratuito dei bus navetta, attivo con una frequenza ogni dodici minuti dalle 7 alle 21. Per garantire una maggiore informazione verranno posizionati nei pressi del cantiere dei cartelli stradali con tutte le indicazioni.

Nel dettaglio E-Distribuzione, la Società del Gruppo Enel che gestisce la rete a media e bassa tensione, posizionerà quattro nuovi cavi di media tensione per alimentare il centro storico della città di Mantova, in sostituzione agli attuali che sono posati sul sedime stradale del ponte. Lo spostamento dei cavi dalla sede stradale alla pista ciclabile consentirà di avere un’infrastruttura elettrica moderna e più accessibile, facilitando le operazioni di riparazione dei cavi stessi in caso di guasto, evitando così disagi alla viabilità su un’arteria fondamentale della città di Mantova. I nuovi cavi garantiranno, inoltre, una migliore qualità del servizio elettrico grazie all’alta affidabilità dei materiali utilizzati.

L’Amministrazione comunale si occuperà poi, a lavori avvenuti, del rifacimento del manto stradale della pista ciclo-pedonale con un asfalto di nuova concezione autodrenante.

I lavori a carico del Comune di Mantova prevedono un investimento 200mila euro, che derivano da un bando regionale. 280mila euro, invece, sono i costi sostenuti da E-Distribuzione per l’intervento. Per un totale, quindi, di 480mila euro.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.