UNA PUBBLICAZIONE E UNA MOSTRA GRAZIE ALLE FOTO DEGLI ARCHIVI PRIVATI DI FAMIGLIA – SALA POLIVALENTE DI LUGO

Giunge al termine anche a Lugo il viaggio della «Compagnia dei racconti 2022», un progetto che attraverso interviste, narrazioni e foto degli archivi familiari privati realizza una pubblicazione e una mostra fotografica per custodire le memorie e le narrazioni di vita privata e quindi collettiva del territorio della Bassa Romagna.

Martedì 4 ottobre alle 17:00 nella sala polivalente del Tondo verrà presentata alla cittadinanza la pubblicazione, mentre a cornice dell’evento sarà allestita l’esposizione fotografica, realizzata con le fotografie degli archivi privati e familiari raccolte durante il percorso.

Berti Maria Antonietta

A febbraio 2022 per la prima volta la Compagnia dei racconti è sbarcata a Lugo: attraverso una chiamata pubblica sui canali social e la stampa locale, molti volontari si sono candidati spontaneamente per incontrare e prendersi cura dei testimoni anziani del territorio.

con la figlia Aurelia

I volontari hanno seguito un percorso di formazione in tre tappe: sui servizi sociali dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna, su fragilità quali emarginazione e solitudine a cui si può essere esposti nel corso della vita e sulla valorizzazione dell’intervista e degli archivi fotografici familiari.

Ida Castelli

Sono state in seguito raccolte 14 storie di vita di uomini e donne del luogo che custodiscono e tramandano la memoria storica di una comunità intera; episodi ricordati che raccontano di sacrifici, successi, felicità e fatiche quotidiane, storie di comunità familiare e di paese che hanno per sfondo gli anni del secondo conflitto mondiale, la ricostruzione della città e i suoi grandi cambiamenti sociali.

Rosa Sciortino con Silvia

Il progetto ha due intenti: il primo è valorizzare e preservare il patrimonio di esperienze, conoscenze e memoria storica dei testimoni che abitano il territorio, una vera e propria ricchezza documentale che restituisce il racconto di un’epoca; il secondo è sostenere il coinvolgimento attivo della comunità locale nell’azione di cura dei propri concittadini, in particolar modo gli anziani in situazione di solitudine involontaria.

Rosa Sciortino

Il tramite sociale è la narrazione: l’incontro, lo stare insieme e il raccontare e trascrivere memorie di vita per poi raccogliere il tutto in una pubblicazione.

Rosetta Spiotta

Il percorso è stato raccontato nella pagina Facebook «La Compagnia dei racconti» e sul sito www.lacompagniadeiracconti.it – Per ulteriori informazioni scrivere a rvitali@villaggioglobale.ra.it

Gabriella Beoni

Il progetto, coordinato dalla cooperativa sociale Villaggio globale e dall’associazione Sguardi in camera, è stato sostenuto grazie ai fondi otto per mille della Chiesa valdese e da Intesa San paolo, con il patrocinio dell’Unione dei Comune della Bassa Romagna e del Comune di Lugo, in collaborazione con Acer Ravenna.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.