LA SIGNORINA GIULIA in scena il 16 novembre al TEATRO COMUNALE DI GONZAGA

La stagione 2022-2023 del Teatro comunale di Gonzaga entra nel vivo mercoledì 16 novembre con lo spettacolo La Signorina Giulia, opera spigolosa di August Strindberg, capostipite del movimento europeo del “naturalismo”.

«Verrà, comunque, forse un giorno in cui saremo tanto avanzati, così illuminati, da poter osservare con indifferenza lo spettacolo brutale, cinico, crudele, che ci propone l’esistenza. Allora avremo disinnescato gli strumenti inferiori ed inattendibili di pensiero detti sentimenti, divenuti superflui e nocivi per la maturazione dello strumento di giudizio» scriveva Strindberg introducendo l’opera, che a Gonzaga andrà in scena nella prestigiosa produzione Teatro Stabile dell’Umbria in collaborazione con Spoleto Festival dei Due Mondi.

A interpretare i protagonisti saranno Giuliana Vigogna, Christian La Rosa e Ilaria Falini, con la regia di Leonardo Lidi. “La signorina Giulia parla di noi” spiega Lidi “parla di una generazione incapace di diventare protagonista della propria storia, di tre personaggi che non sanno uscire dai ruoli prefissati dalla società”.

Lo spettacolo avrà inizio alle ore 21. Prezzi dei biglietti: platea € 22,00, platea ridotto € 18,00, galleria € 18,00, galleria ridotto € 12,00. Riduzioni: Over 65 e per gli under 30, disabili (accompagnatore gratuito). Informazioni: Ufficio Teatro, via Fiera Millenaria, 64 tel. 0376/526337, cell. 329 3573440 email teatro.gonzaga@comune.gonzaga.mn.it (martedì e mercoledì 9.30-13.30 / 15.00-18.00; giovedì, venerdì, sabato 9.30-13.30)

La Stagione teatrale 2022-2023 è realizzata da Comune di Gonzaga con il patrocinio e in collaborazione con Provincia di Mantova, Caffè Teatro e Teatro Dell’Orsa. Official sponsor: Gruppo Tea e Foresi Argos Surface Technologies. Main sponsor: GAM Gonzagarredi Montessori, Conad, OMG, MediGo Centro Medico Fisioterapico. Official partner: Calzolari.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.